Succivo

Pastena: “Vogliamo rendere protagonisti i cittadini”

Vincenzo PastenaSUCCIVO. Al centro del dibattito nell’ultima seduta consiliare ci sono state delle interrogazioni consiliari riguardanti diverse problematiche che riguardano la comunità succivese.

“Esse – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Vincenzo Pastenarappresentano lo strumento più importante che i consiglieri comunali hanno per poter richiedere e avere informazioni su come l’amministrazione sta agendo e su come sta adempiendo al mandato elettorale. Lo scorso Consiglio Comunale è stato incentrato su tutte quelle problematiche ritenute degne di attenzione da parte dei consiglieri. Il mio obiettivo – ha spiegato Pastena – attraverso la pubblicazione on line dell’intero Consiglio Comunale è fondamentalmente quello di mostrare concretamente ai cittadini di Succivo come l’amministrazione sta lavorando e di rendere partecipi i cittadini stessi della vita amministrativa. Viene spontaneo chiedersi se l’immobilismo dell’amministrazione, in carica ormai da due anni e mezzo, derivi da un’incapacità generale o da inadempienze della passata amministrazione. Dato per scontato che la gente percepisce quest’immobilismo, da un’analisi attenta emerge che esso ha inevitabilmente le sue radici in problemi che l’attuale amministrazione ha ereditato dal passato e che sta tentando di affrontare e di risolvere”.

Uno dei primi punti all’ordine del giorno è stata la situazione di abbandono e di degrado in cui versano alcune zone e strade del paese tra le quali la zona Cardoni. “I cittadini si chiederanno– ha continuato Pastena – come sia possibile che una situazione del genere persista e che non si trovi una soluzione. E io, che sono entrato in politica circa due anni fa, mi sento di condividere in pieno questo stato d’animo e queste perplessità. E’ illuminante a questo proposito ciò che emerso riguardo a Via Levatino dove i cittadini hanno legittimamente acquistato e occupato le loro case e ci tengo a sottolineare che molti stanno ancora pagando il mutuo ma, ancora oggi, senza poter usufruire dei servizi più importanti perché la passata amministrazione non ha provveduto nei tempi e nei modi opportuni a fare i dovuti controlli sulle opere di infrastrutturazione e di urbanizzazione primaria e secondaria. Il paradosso è che i cittadini hanno acquistato una casa e pagano regolarmente il mutuo e le tasse per questa case ma non sono ancora in grado di usufruire di infrastrutture primarie quali le fognature e la pubblica illuminazione e, questo paradosso, è comune a tutti coloro che vivono nella zona 167 di Succivo.

Questi e tanti altri- ha concluso Pastena – sono stati gli argomenti più importanti affrontati nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale e chi non era presente potrà nei prossimi giorni vederlo on line. La politica è prima di tutto trasparenza e i cittadini devono poter essere protagonisti indiscussi della vita politica ed amministrativa. Devono poter essere messi al corrente di tutte le decisioni che li riguardano, devono poter esprimere le loro opinioni e fare le loro richieste. E’ stato questo il mio principale obiettivo, fin dall’insediamento, e per questo intendo portare la politica nelle case della gente”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico