Sessa Aurunca - Cellole

Sodano (Prc): “No a deposito scorie su Garigliano”

PrcSESSA AURUNCA. “No alla realizzazione di un deposito di scorie sul Garigliano”. E’ categorico Tommaso Sodano, responsabile Clima, energia, rifiuti del Prc, che denuncia come “sulla Gazzetta ufficiale del 16 marzo e’ stato pubblicato un bando per la costruzione di un deposito nucleare …

… nella centrale di Sessa Aurunca (Ce) sul Garigliano”. La costruzione, evidenzia l’esponente di Rifondazione comunista, “e’ prevista in deroga alla normativa urbanistica e utilizzando i poteri commissariali, nonche’ lo stato di emergenza per lo stoccaggio delle scorie nucleari”. Ancora una volta, lamenta Sodano, “scelte che attengono la salute delle persone e la tutela ambientale vengono assunte senza il coinvolgimento democratico della popolazione”. Dalla lettura del bando, continua, “a vent’anni dalla chiusura della centrale nucleare del Garigliano emergono serie preoccupazioni sul come e’ stata gestita tutta la fase della messa in sicurezza dell’impianto e sui rischi per il territorio”. Come spiega Sodano, “viene usata l’espressione ‘deposito temporaneo’, sapendo che, in realta’, ancora oggi non vi e’ alcuna garanzia sui tempi e le modalita’ per lo stoccaggio delle scorie nucleari”. Per questo, conclude il responsabile di Prc, “Rifondazione comunista chiede la sospensione del bando per la costituzione del deposito a Sessa Aurunca e una pianificazione nazionale degli interventi per il completamento della messa in sicurezza delle vecchie centrali nucleari”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico