Sant’Arpino

Savoia: “Sui lavori del Consiglio Capasso bifronte”

Giuseppe SavoiaSANT’ARPINO. “Basta leggere i due comunicati sui lavori dell’ultimo Consiglio comunale per comprendere chi privilegia il confronto, quello vero, e chi, invece, continua nella propaganda ed in una contrapposizione inutilmente polemica”.

Lo afferma il leader del Pd ed ex sindaco Giuseppe Savoia. “Dispiace – continua l’esponente dell’opposizione – che il capogruppo della maggioranza debba ricorrere a tali mezzi per nascondere la realtà dei fatti. Una realtà difficilmente smentibile e che non può essere nascosta dietro il polverone di un’enfatizzazione ingiustificata e non corrispondente alla verità dei fatti. Si è arrivati a questo Consiglio comunale dopo ben dieci mesi dalla prima interrogazione e sotto la pressione e la sollecitazione nostra e di altre Istituzioni. Come pure è falsa l’affermazione che durante la scorsa consiliatura, mai c’è stata una riunione del consiglio comunale vertente sulle interrogazioni dell’allora opposizione. Capasso sa bene che non ci potevano essere tali Consigli perché mai ci furono richieste in tal senso. E quando furono sollevate questioni su nostre scelte, non scappammo, come loro spesso fecero, ma le affrontammo con chiarezza e smontando le loro accuse.

Del tutto risibile l’affermazione che dimostrerebbe ‘il radicale cambiamento avvenuto nell’ambito istituzionale cittadino, da quando si è insediata la giunta Di Santo. Oggi tutto avviene alla luce del sole e in ogni circostanza la maggioranza e l’esecutivo sono pronti a rendere conto del proprio operato. Il passato recente fatto di decisioni prese da pochi e mai chiare sembra davvero seppellito per sempre’. Tutti quelli che erano presenti ai lavori del Consiglio hanno potuto ascoltare con le proprie orecchie quante volte ci sono stati negati gli atti richiesti in relazione alle interrogazioni e interpellanze presentate e come, solo grazie, alla nostra iniziativa, e alla sensibilità dell’assessore Elpidio Iorio, è stata sventata la decisione, assunta forse in semiclandestinità, di aumentare il costo, di oltre il 200%, per l’allacciamento alla rete del gas metano. Inoltre, vorrei ricordare al capogruppo di Alleanza Democratica che tutte le scelte fatte dalla passata amministrazione ebbero il consenso suo e dell’intera maggioranza e furono sempre estremamente chiare.

Infine, – conclude Savoia – vorrei far notare all’amico Capasso la diversità del suo intervento al termine del Consiglio, da me apprezzato, e questa presa di posizione che nei fatti contraddice quell’intervento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico