Sant’Arpino

Giornata della Legalità, D’Errico tesse le lodi alla giunta Di Santo

Giovanni D’Errico SANT’ARPINO. Grande partecipazione alla Giornata della Legalità organizzata dall’Istituto Comprensivo “Vincenzo Rocco” di Sant’Arpino, e svoltasi stamattina presso la sala consiliare della casa comunale di Via Mormile.

All’appuntamento ideato ed organizzato dal Dirigente dell’Istituto “Rocco”, il professor Michele Dell’Amico, e dalle referenti del progetto legalità della scuola media le docenti Mariarosaria Di Lillo e Ida Catalano, hanno partecipato, in rappresentanza di tutti gli scolari, gli alunni delle terze medie.

A relazionare sono stati il sindaco baby Vittorio Mottola, il maresciallo Fedele della stazione dei Carabinieri di Aversa, il maresciallo Orlando Faiola, comandante della stazione dei Carabinieri di Sant’Arpino, l’assessore all’istruzione Giuseppe Lettera, il Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Guarino, il Presidente del Comitato per i Diritti dell’Infanzia, Ernesto Capasso, la pedagoga Santina Dell’Aversana, in rappresentanza dell’assessorato all’istruzione della Regione Campania. Tutti hanno sottolineato la necessità di non far restare momenti unici e fini a se stessi quelli simili a questo di stamattina, ma di portare innanzi un discorso che veda sembra di più operare a stretto contatto le istituzioni civili e militari con il mondo della scuola. Fra le proposte emerse vi è anche quella di un consiglio comunale aperto ai ragazzi ed agli alunni da svolgersi nella corte del Palazzo Ducale “Sanchez de Luna”.

Numerosi sono stati anche gli interventi del folto pubblico presente in sala. Particolarmente significativo è stato quello del consigliere comunale di opposizione Giovanni D’Errico che, oltre a plaudire per l’ottima riuscita della manifestazione, ha tessuto le lodi “dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Eugenio Di Santo, per la capacità di sostenere e supportare iniziative del genere e non solo”.

D’Errico nel proprio intervento ha sottolineato il buon lavoro svolto fino ad oggi dall’amministrazione comunale tutta ed in particolar modo dell’assessorato alla cultura ed all’istruzione retto da Lettera che ha la capacità di interagire con il mondo della scuola. E lo stesso esponente della minoranza ha rimarcato la capacità “di far rete fra ente comunale, mondo della scuola ed il Comitato per i Diritti dell’Infanzia con gli ottimi risultati che sono sotto gli occhi di tutti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico