Sant’Arpino

Di Santo: “Strumentale iniziativa del Pd su Unione Comuni Atellani”

Eugenio Di SantoSANT’ARPINO. “Ancora una volta ci troviamo di fronte ad un’iniziativa puramente strumentale che prescinde dall’effettiva conoscenza della realtà”.

È questo il commetto del sindaco di Sant’Arpino Eugenio Di Santo sulle ultime dichiarazioni sulla situazione dell’Unione dei Comuni denominata “Atella” dei responsabili del Partito Democratico di alcuni centri che compongono la succitata realtà istituzionale.

“Gli esponenti del Pd che hanno sollecitato una ripresa dell’iniziativa politico-istituzionale dell’Unione – specifica Di Santo – evidentemente sono all’oscuro di tutto quanto fatto in questi mesi. E tale ‘ignoranza’ dei fatti è aggravata dalla circostanza che quanti hanno redatto il documento in questione evidentemente non si sono confrontati né con il sindaco di Gricignano, Andrea Lettieri, che fa parte del loro stesso partito, né con altri sindaci che comunque si richiamano alla coalizione di centro sinistra e che sono a capo di amministrazioni civiche che sono parti organiche dell’Unione dei Comuni.

È bene che si sappia, comunque, che sin dall’insediamento dell’esecutivo guidato dal sottoscritto abbiamo provveduto ad adempiere a ognuno dei nostri ‘doveri’ istituzionali nominando sia gli assessori che i consiglieri che rappresentano l’amministrazione di Sant’Arpino nell’Unione. Ci siamo a più riprese, poi, confrontati con la Commissione prefettizia che guida il comune di Orta di Atella e che regge pro-tempore anche l’Unione, concordando sulla necessità di un rilancio serio e concreto dell’azione politica dell’ente sovra-comunale.

Abbiamo ritenuto necessario rimandare a breve l’approvazione dello strumento finanziario e non più tardi dello scorso 13 marzo abbiamo avuto un proficuo faccia a faccia per stabilire una linea politica comune che porti ad una rinnovata efficacia dell’azione sinergica dei nostri centri e dell’intera Unione. È ovvio che le maggiori indicazioni programmatiche non potevano non pervenire che da quelle amministrazioni che sono suffragate da una maggioranza politica, con il pieno appoggio dei commissari alla guida del Comune di Orta.

Un incontro proficuo dal quale è emersa la determinazione di quanti, come l’esecutivo da me guidato, credono fortemente nell’Unione e che hanno la volontà di investire in essa in quanto la ritengono uno strumento indispensabile per la crescita del nostro territorio, un vero e proprio volano per il nostro futuro.

Agli amici del Pd – conclude Di Santo – chiedo di smetterla con le speculazioni politiche fini a se stesse a dare una mano per mettere in campo iniziative ed idee concrete capaci di risolvere le tantissime questioni aperte sul nostro territorio”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico