Santa Maria C. V. - San Tammaro

Operazione “Crash Ghost”, misure interdittive per avvocati e assicuratori

carabinieriSANTA MARIA CAPUA VETERE. Nel pomeriggio di venerdì 20 marzo, a conclusione di una complessa attività investigativa finalizzata a disarticolare una strutturata organizzazione, costituita da figure professionali colluse operanti nei settori medico, legale ed assicurativo, …

… dedita alla creazione di falsi sinistri stradali allo scopo di commettere truffe ai danni di società assicuratrici, i Carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere, agli ordini del capitano Rosciano, hanno dato esecuzione alla misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare la professione nei confronti di sei avvocati (4 con studio legale in Marcianise, 1 in Macerata Campania e 1 in San Giuseppe Vesuviano) ed un perito assicurativo (fratello di uno degli avvocati con studio in Marcianise), ritenuti responsabili a vario titolo di corruzione e falsità ideologica.

Dall’attività d’indagine espletata, ed in particolare dalle perquisizioni eseguite in data 24 novembre 2008 presso gli studi dei professionisti, nel corso delle quali fu rinvenuta numerosa documentazione utile ai fini delle indagini, era emerso che i destinatari delle misure interdittive, in violazione dei propri doveri professionali, si erano rivolti a medici compiacenti per far emettere, in favore di propri clienti e dietro compenso, certificazioni mediche fasulle al fine di istruire pratiche risarcitorie inerenti a sinistri stradali mai avvenuti.

L’indagine, durata due anni e coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, aveva consentito nei mesi di ottobre e novembre 2008 di arrestare 28 persone (tra medici, avvocati, infermieri e falsi autori dei sinistri stradali).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico