Santa Maria C. V. - San Tammaro

Gli studenti parlano di Olocausto con la scrittrice D’Angelo

Armida Altieri SANTA MARIA CV. Una scrittrice che ha molto da raccontare alle nuove generazioni. Per questo motivo, la dirigente scolastica della scuola media «Carlo Gallozzi» di Santa Maria Capua Vetere, …

Armida Altieri (nella foto), ha organizzato un incontro tra l’autrice Liliana D’Angelo e gli studenti. Nella sede dell’istituto, infatti, la D’Angelo ha presentato il suo libro «Il Profumo delle viole»; sono stati coinvolti gli alunni delle classi terze, che hanno realizzato cartelloni e hanno rivolto alla scrittrice domande specifiche sulle tematiche del libro. I ragazzi si sono dichiarati molto soddisfatti dell’incontro, inserito all’interno del progetto «Amico libro», realizzato per stimolare i giovani alla lettura. L’iniziativa è stata fortemente incentivata dalla preside Altieri, sempre attenta alle esigenze del mondo giovanile, con la collaborazione della professoressa Ivana Ricci, referente del progetto.

Liliana D’Angelo è nata a Caserta e si è laureata alla Federico II di Napoli, facoltà di Lettere. Dopo la laurea in una tesi storica, si è sposata. Nel 2005 ha pubblicato il suo primo libro «Il Profumo delle viole»: un romanzo storico, ambientato nella Germania nazista, che segue le vicende di un’intera famiglia, dalle prime avvisaglie dell’insorgere dell’antisemitismo nella Germania hitleriana, fino alla soluzione finale nei campi di concentramento… Ha poi scritto: «Chiedi alla luna», «Magica Europa», «L’albero dei desideri» e «Il segreto di Villa Camilla».

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico