San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Gemellaggio, delegazione comunale a Budapest

BudapestSAN NICOLA LA STRADA. E’ partita nel pomeriggio di mercoledì una delegazione comunale composta da Francesco Basile, consigliere delegato Politiche Sociali, responsabile “Progetto Gemellaggio”, …

Domenico Russo, consigliere delegato alla Protezione Civile, Gioacchino Perrotta, manager finanziario, Annamaria Leone e Michele Cavaso, coordinatori progetto, Emilia Liliana Mafalda Conti, interprete inglese – italiano, Vincenzo Alessandro Cavaso, audio – informatico, alla volta del 18^ Distretto di Budapest per prendere parte ad una conferenza nell’ambito del gemellaggio tra i due comuni sancito nell’anno 2005.

Il tema scelto dal Comune di San Nicola la Strada che sarà portato in conferenza è quello della “gastronomia italiana”, in particolare la “cucina partenopea”. L’obiettivo dell’intervento della delegazione sannicolese si può racchiudere nel saluto che il sindaco Angelo Pascariello ha inteso inviare a tutti i partecipanti alla Conferenza.

“Attraverso la delegazione che rappresenta la Città di San Nicola la Strada – ha scritto il primo cittadino – giunga a tutti voi il mio più cordiale saluto e il ringraziamento sentito poiché attraverso gli incontri che periodicamente si susseguono tra le nostre comunità gemellate, si concretizza una crescita culturale che va ad arricchire il patrimonio delle collettività che con orgoglio rappresentiamo. La sanità, la musica, la sicurezza, la protezione civile, l’istruzione scolastica sono state le tappe che fino ad oggi hanno formato il nostro percorso verso un unico obiettivo, oggi ci accomuna la cucina, un segmento importante del nostro cammino, poiché anche a attraverso l’arte culinaria, che caratterizza i nostri Paesi, si produce Cultura, ma soprattutto aiuta a socializzare e a stare bene insieme. La nostra terra, la terra campana, viene puntualmente associata alla pizza, agli spaghetti, che rappresentano per noi un vero vanto ed oggi, con non velato orgoglio, vi presentiamo queste specialità che, sono certo, come siete solito fare, accoglierete nei migliori dei modi, nell’attesa di poterli assaggiare sulle nostre tavole nel prossimo incontro programmato per il mese di novembre. Rinnovo, quindi, a voi tutti il mio saluto ed il mio ringraziamento, augurandovi un proficuo lavoro. A presto”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico