San Marcellino

Inaugurazione del Centro Giovanile su immobile confiscato

Pasquale CarboneSAN MARCELLINO. Sabato 7 marzo, alle ore 10.30, in via Conte, a San Marcellino, verrà inaugurato il “Centro Giovanile Polivalente”, realizzato su un bene immobile confiscato alla camorra, …

… in particolare a Giorgio Marano, e recuperata ai fini sociali con i fondi del Ministero dell’Interno Pon Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno d’Italia con un finanziamento complessivo di circa 500mila euro euro. Il Centro Giovanile Polivalente è una struttura pubblica realizzata allo scopo di promuovere l’aggregazione, la formazione e l’educazione dei minori e dei giovani, ma anche la sicurezza urbana con l’insediamento del Comando dei Vigili Urbani. All’interno della stessa, infatti, saranno dislocati: al piano terra: la Biblioteca Comunale, lo Sportello Informagiovani, il Forum comunale dei giovani e la protezione civile; al primo piano: il comando dei Vigili Urbani; all’esterno: parcheggio ed un monumento per la legalità realizzato dall’artista professor Giovanni Roma.

“Si tratta certamente di uno dei più rilevanti interventi di recupero ad uso pubblico di beni confiscati alla camorra che Agrorinasce abbia attuato in questi anni – dichiara Giovanni Allucci, amministratore delegato di Agrorinasce – insediando uffici comunali rilevanti per il progresso sociale del territorio”.

“Il lavoro realizzato da Agrorinasce è stato importante per questa Amministrazione – aggiunge il sindaco Pasquale Carbone (nella foto) – ci ha permesso di offrire alla cittadinanza spazi pubblici più idonei che certamente aiuterà a migliorare il servizio pubblico ed allo stesso tempo di ottenere risparmi di fitti passivi per oltre 20mila euro annui”.

Parteciperanno all’inaugurazione le maggiori autorità civili ed ecclesiastiche della Provincia di Caserta, tra cui il Sottosegretario al Ministero dell’Economia, Nicola Cosentino, il Prefetto di Caserta Ezio Monaco, i sindaci soci di Agrorinasce, a cominciare dal padrone di casa Carbone, il presidente del consorzio Agrorinasce Immacolata Fedele ed i maggiori rappresentanti delle forze dell’ordine. Sono stati invitati tutti i parlamentari della Provincia di Caserta.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico