San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Operaio morto a Gaeta: quattro indagati

 SAN FELICE A CANCELLO. Quattro persone sono state iscritte nel registro degli indagati da parte della Procura di Latina, per la morte di Aniello Sansone, il 46enne operaio di San Felice a Cancello, sposato e padre di quattro figli, …

… che venerdì scorso, a Gaeta, ha perso la vita mentre era al lavoro in un cantiere di completamento della littorina.

Tra gli indagati, il titolare della Seap, la ditta napoletana per la quale Sansone lavorava, il responsabile per la sicurezza del cantiere ed un alto funzionario del Consorzio Industriale del Sud Pontino.

Secondo le prime ricostruzioni, Sansone sarebbe morto a seguito della caduta di un gruppo elettrogeno sganciatosi dal braccio meccanico della gru. Ma dall’autopsia è emerso che la morte sarebbe avvenuto sul colpo a causa delle fratture riportate al cranio e al torace, nonché per altre lesioni al femore della gamba sinistra e su altre parti del corpo. Dunque, l’operaio sarebbe caduto da un carrello sul quale lavorava.

I funerali di Sansone si sono tenuti nella parrocchia di San Felice a Cancello. Il consorzio industriale sud pontino ha annunciato che stanzierà una somma alla famiglia della vittima.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico