Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Omarto (Fi) plaude a istituzione nucleo antirapina

FiMARCIANISE. Plaudo all’iniziativa del Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri circa la istituzione del nucleo antirapina che opererà sull’intero interland della provincia.

Tale progetto è il frutto di molteplici denunce anche fatte da noi, tra gli altri, al Comandante Generale dell’Arma Gen. G. Siazzu a cui ci siamo rivolti segnalando la intollerabile situazione e la recrudescenza del fenomeno microcriminale a Marcianise.
Non c’è dubbio infatti che la pressione ed il controllo messo in atto in determinate aree del litorale domizio nonché in tutta l’area aversana, sta determinando un flusso migratorio di malavitosi dediti al microcrimine verso l’area interna e quindi verso Marcianise e zone limitrofe, che sono ed appaiono sempre più “sguarnite” o comunque in cui la presenza delle Forze di Polizia non è massiccia come in quelle aree.
Tale fenomeno migratorio nasce, come detto, dalla pressione delle FF.OO. in quelle aree geografiche del litorale, attuata anche mediante l’utilizzo dell’esercito, per la prevenzione e contrasto alla malavita organizzata oltre che per la ricerca di pericolosi latitanti.
Tale consapevolezza, prende spunto non solo dalla tipologia e metodologia dei reati perpetrati negli ultimi tempi in Marcianise, ma anche dalla provenienza degli autori allorquando sono stati tratti in arresto dalle Forze dell’Ordine.
Mi auguro che ben presto le competenti autorità procedano ad un bilanciamento ed equa ripartizione di uomini e mezzi sul territorio casertano affinché, l’attività di prevenzione, di pressione e controllo posta in essere, non sia ad appannaggio esclusivo di alcune aree metropolitane favorendo e continuando a determinare la c.d. “migrazione criminale” verso Marcianise e paesi confinanti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico