Maddaloni - Valle di Maddaloni

Sversamento abusivo di rifiuti edilizi e di ristorazione: 3 arresti

i rifiuti di ristorazione nel furgoneMADDALONI. Nella mattinata di sabato 14 marzo, in via Ficucella,una pattuglia della stazione Carabinieridi Valle di Maddaloni ha bloccato un autocarro Fiat 50mentre stava scaricando dei rifiuti di tipo speciale consistenti inmateriali di risulta di opere di costruzione e demolizione di manufatti.

Al controllo da parte dei militari è risultato che in quel terreno, di proprietà della famiglia F.,sarebbe stata costruita una strada, e questi materiali di risulta erano destinati, assieme a numerosi altri cumuli di macerie già trasportati sul posto, a riempire e spianare degli sbancamenti,sui quali sarebbe poi stata costruita la strada stessa. Ovviamente non vi erano autorizzazioni per svolgere tale attività, così Antonio Ignarra, 42enne di Maddaloni alla guida dell’autocarro, è stato arrestato per scarico abusivo di rifiuti speciali.Al termine delle attività l’uomo è stato accompagnato agli arresti domiciliari in attesa del processo direttissimo, che ci sarà lunedì mattina. I rifiuti speciali trasportati, l’autocarro e l’areadi via Ficucellasono statisequestrati.

il furgone sequestratoAltro intervento dei militari intorno alle 13, quando la pattuglia della stazione di Valle di Maddaloni ha bloccato in località San Michele, lungo la strada chedal Santuario porta verso Caserta,un furgone che stava scaricando abusivamente rifiuti lungo la via. In quel punto, proprio ieri, l’amministrazione comunale aveva fatto ripulireun’area adiacente la carreggiata, vicina ad una cava,da quintali di immondizia scaricata abusivamente.Al controllo da parte dei carabinieri è emerso che si trattava di rifiuti derivanti dall’attività di ristorazione di un locale ubicato a Valle di Maddaloni, in località Ponte Creta. I giovani occupanti del mezzo, Claudio Fulgieri, 19enne di Sant’agata de’Goti, e Francesco Genzano, 19enne di Limatola, sono stati arrestati per trasporto e scarico abusivo di rifiuti speciali. Sono stati accompagnati agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni in attesa del processo per direttissima che avrà luogo lunedì mattina, mentre il Fiat Fiorino ed i maleodoranti rifiuti che trasportavano sono stati sequestrati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico