Italia

Roma, scontri tra studenti e polizia a “La Sapienza”

scontri a La Sapienza (Corriere.it)ROMA. Violenti scontri tra forze dell’ordine e studenti, questa mattina, all’Università “La Sapienza” di Roma.

Il gruppo di universitari, circa 200, ha tentato di oltrepassare il cordone di poliziotti che piantonavano l’ingresso principale dell’istituto per dirigersi verso il sit in organizzato dalla Flc-Cgil, in piazza Santi Apostoli, in occasione dello sciopero generale. Gli agenti hanno bloccato il gruppo di manifestanti tenuti a far rispettare il recente protocollo sulle manifestazione nella capitale.

Dopo il primo assalto gli studenti hanno tentato di uscire dalla città universitaria da alcuni varchi secondari come quello che si immette in via De Lollis e l’altro che conduce su viale Regina Elena. Anche in questi due casi le forze dell’ordine sono riusciti a contenere l’onda dei manifestanti che hanno risposto lanciando verso gli agenti scarpe, sanpietrini e bottiglie. I dimostranti si sono poi riuniti sulla scalinata, davanti alla statua della Minerva, per un’assemblea intonando slogan del tipo: “Blocchiamo tutto”, “Sciopero, sciopero” e “Noi la crisi non la paghiamo”. L’Unione degli Universitari ha poi diffuso un comunicato dove afferma: “La violenza utilizzata dalla polizia nei confronti dei manifestanti della Sapienza è assolutamente ingiustificata. A tutti deve essere garantita la libertà di poter esprimere le proprie idee”.

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno, intervenuto sulla questione, ha lanciato “un invito alla calma e a disarmare qualsiasi tendenza alla violenza politica che sta creando problemi nelle nostre università”. In occasione dello sciopero della Flc-Cgil, in molte città italiane ci sono stati cortei di protesta contro la riforma dell’università e contro le politiche del governo Berlusconi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico