Italia

Crisi, Ires Cgil: “Per il 2010 disoccupazione supererà il 10%”

 Da una ricerca del centro studi Ires Cgil il tasso di disoccupazione nel 2010 dovrebbe arrivare a superare il 10% con quasi tre punti di percentuale in più.

Una previsione drammatica se si considera che il numero dei senza lavoro passerà così da 1 milione e 506 mila del 2007 a 2 milioni e 547 mila nel 2010. “Le dimensioni della crisi sono drammatiche – ha spiegato l’Istituto di ricerche economiche e sociali della Cgil – ed è questa, sicuramente, la crisi più grave del dopoguerra”.

L’Ires, inoltre, ha calcolato che l’area dell’instabilità occupazionale (che comprende i non occupati, i dipendenti a termine volontari, i dipendenti a termine involontari e parasubordinati) ammonta a 3.418.000 persone sottolineando che, dal 2004 al 2007, l’area dell’instabilità è cresciuta del 12,4%. La componente più colpita è quella adulta, di età compresa tra i 44 e i 55 anni, con una percentuale che è passata dall’11,8 al 13,5%. Stime pessimistiche anche per il Pil che già è diminuito dallo 0,8% del 2008 al -2,5% del 2009 e ora, secondo le previsioni, nel 2010 arriverebbe allo -0,1%.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico