Italia

Crac Parmalat, Beppe Grillo testimone in aula

Beppe GrilloPARMA. Beppe Grillo ha testimoniato questa mattina in aula a Parma nell’ambito del processo Parmalat contro ex amministratori e sindaci del colosso alimentare.

Il comico di Genova ha ricordato che dopo un suo spettacolo nella città emiliana nella primavera 2001, l’ex dirigente Parmalat Domenico Barili gli disse che l’azienda ”aveva debiti per 13.000 miliardi”. Barili all’ epoca era vice presidente del gruppo alimentare. “Era stata una conversazione amichevole seduti al tavolo di un ristorante. Un altro problema di cui abbiamo parlato è come fosse possibile che queste informazioni non uscissero sui media nazionali”. Lo stesso comico ha poi risposto alla domanda della Pm Lucia Russo, se Parmalat avesse mai protestato per i riferimenti ai bilanci falsi che aveva fatto in alcuni suoi spettacoli: “l’azienda non ha mai protestato”. Con i giornalisti Grillo ha poi criticato Consob e Borsa Italiana, responsabili a suo dire dei mancati controlli alla base del ‘crac’ del 2003. “Bisognerebbe chiuderla: negli Stati Uniti se fai una cosa cosi’ ti becchi 25 anni di carcere”.

Video

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico