Italia

Caffarella, scarcerato anche Loyos. Era detenuto per calunnia

 Alexandru Loyos IsztoikaROMA. Con l’arresto dei due responsabili dello stupro del Parco della Caffarella, il tribunale del Riesame dopo aver disposto la scarcerazione di Karol Racz, ha annullato anche l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di Alexandru Loyos Isztoika.

Il 21enne già scagionato dall’accusa di violenza sessuale, era detenuto per la calunnia nei confronti della polizia romena accusata dal “biondino” di aver esercitato pressioni per indurlo a confessare lo stupro della Caffarella. Oggi il Tribunale del riesame, presieduto da Antonio Lo Surdo, accogliendo le richieste del difensore di Loyos Giancarlo Di Rosa ha escluso che possa parlarsi di calunnia nei riguardi della polizia romena e ha perciò annullato l’ordinanza di Muntoni disponendo la scarcerazione dell’indagato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico