Matese

Piedimonte, Ugl propone “Osservatorio sui prezzi”

Sergio D'Angelo PIEDIMONTE MATESE. La Segreteria provinciale della Ugl Caserta interviene sulla questione prezzi che sta accendendo più di una polemica nel comune di Piedimonte Matese.

“La nostra responsabilità ci impone di cercare strumenti necessari a fare chiarezza. – ha dichiarato il segretario provinciale Sergio D’Angelo (nella foto) – Non ci sembra questo il momento delle divisioni e delle rivendicazioni ideologiche, così come riteniamo che il prezzo del pane non debba essere oggetto di propaganda politica. Siamo però persuasi che sia giusto coniugare bassi prezzi col rispetto di tutte le norme che regolano la produzione, la commercializzazione e la sicurezza dei lavoratori”.

Per questo motivo il sindacato di via Roma scriverà al sindaco del comune casertano per proporre la creazione di un organismo comunale simile a quello istituito nei primi giorni dell’ottobre 2008 dalla Regione Campania atto ad osservare l’andamento dei prezzi, indicando nel Vicesegretario Provinciale Ferdinando Palumbo, distintosi nella materia in altri comuni della provincia, il proprio delegato.

“Nel precisare che la Ugl sostiene la nascita dei Farmer Market ed auspica la creazione di gruppi di acquisto solidale, e nel ricordare che non accettiamo nessuna forma di lavoro sommerso, – ha sostenuto Palumbo – voglio sperare che la nostra proposta venga accettata dall’amministrazione comunale e fatta propria da tutte le parti sociali”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico