Cesa

Consiglio, approvati Bilancio e Piano opere pubbliche

 CESA. Tre i punti all’ordine del giorno votati dal Consiglio comunale nella seduta tenutasi martedì pomeriggio nella biblioteca comunale.

In primis, l’Assise ha discusso dell’approvazione del piano triennale che, come ha esposto il sindaco Vincenzo De Angelis, riguarderà la riqualificazione del campo sportivo, la sistemazione del cimitero comunale, l’ampliamento della scuola elementare, la ristrutturazione di piazza De Gasperi e la sistemazione di alcune strade, tra cui via Madonna dell’Olio e via Matteotti. Per queste opere pubbliche sono già previsti i fondi del Comune, mentre altre, facenti parte del parco progetti regionale, sono nella mani della Regione Campania che dovrà decidere per i finanziamenti.

“Abbiamo utilizzato un criterio per amministrare in questi mesi. – ha affermato il primo cittadino – Quando ci siamo insediati abbiamo pensato di dare dapprima una normalità al paese cercando di sistemare alcune cose che proprio non andavano. Successivamente siamo passati alla fase di programmazione dove stiamo cercando di rinnovare e promuove il paese con una serie di opere pubbliche importanti”.L’esponente dell’opposizionePino Sarpo, che ha votatoa favore del provvedimento, ha chiesto di affrettare i lavori della casa comune di piazza De Gasperi che si protraggono oramai da troppo tempo.

Altro punto all’ordine del giorno, l’approvazione del bilancio dalla quale, però, l’opposizione si è astenuta. A relazionare è stato l’assessore al Bilancio Stefano Verde che ha affermato: “Il nostro è un bilancio molto positivo. Ciò vale a dire che abbiamo portato avanti una politica tesa a non gravare sulle spalle dei cittadini ma allo stesso tempo abbiamo cercato di ravvivare l’erario comunale.E’ un bilancio che si qualifica per tre punti fondamentali: un forte programma di investimenti del valore di 3 milioni di euro per modernizzare il paese e rilanciare l’economia, anche correndo il rischio di non rispettare il Patto di Stabilità; in secondo luogo resta il fatto che il bilancio chiude in positivo senza aumentare le tasse, nonostante la detrazione di 59mila euro, e per farlo sono stati fondamentali la razionalizzazione della spesa e la lotta all’evasione; infine, possiamo dire di avere una struttura innovativache ci permette di restare uno dei paesi con le tasse più basse”.

Al termine, il socio della Pro loco di Cesa Luigi Angelino ha annunciato che a maggio ci sarà una tre giorni dedicata alla musica lirica con la presenza della corale di Nizza e, per la loro permanenza nel paese,l’associazione chiede ospitalità alle famiglie cesane.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico