Caserta

Violenza sulle donne, convegno all’Ordine dei Medici

 CASERTA. La condizione della donna in Italia e le pari opportunità sono tematiche che andrebbero affrontate quotidianamente. E non soltanto l’otto marzo.

Per questo motivo le componenti dell’associazione mogli medici italiani di Caserta hanno promosso un convegno dal titolo “La violenza di genere: aspetti giuridici e riflessi psicologici sulla sfera interiore e umana della donna”. Nella sede dell’Ordine dei Medici di Terra di lavoro, infatti, si sono succeduti gli interventi: della sociologa Raffaella Palladino, della psicoterapeuta Carmela Iodice e dell’avvocato Concetta Gentili. Ad introdurre i lavori: la dott.ssa D’Ambrosio.

In un periodo in cui la violenza, perpetrata ai danni delle donne, viene ulteriormente confermata da drammatici fatti di cronaca, il gentil sesso ha deciso di incontrarsi per parlare, fuori dei contesti mediatici, onde riportare il fenomeno nei giusti termini di discussione.

La violenza sulle donne non si manifesta soltanto attraverso lo stupro, e non è solo stupro perpetrato da stranieri. I dati Istat parlano chiaro: solo il 6% delle donne, vittime di violenza, subisce uno stupro da estranei; la restante parte è formata dalle silenti vittime della violenta quotidianità casalinga. Non tutte decidono di denunciare.

Per questo i centri antiviolenza cercano, faticosamente, di rispondere alle richieste di aiuto, con percorsi miranti a scioglierle dai legacci della violenza, per riappropriarsi della propria vita, affettiva, lavorativa e genitoriale. Su questa realtà di drammatica attualità non poteva, poi, mancare un momento di approfondimento poetico; sono state presentate liriche d’autore della prof.ssa Clea De Francesco.

La presidente dell’Ammi Caserta, Licia Sabatella, infine, ha ringraziato i tanti intervenuti, per l’interesse manifestato nei confronti della problematica. L’associazione delle mogli dei medici della provincia di Caserta, quindi, ha confermato che continuerà a volgere il suo sguardo attento sui problemi della società odierna.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico