Caserta

I docenti precari casertani allo sciopero del 18 marzo

 CASERTA. Il Comitato insegnanti precari diCaserta aderisce allo sciopero del 18 marzo contro le iniziative del ministro Gelmini e la politica scolastica del governo in materia di istruzione e precariato.

“Ancora una volta scioperiamo a difesa dell’occupazione e del diritto all’istruzione per tutti- chiarisce Caterina Russo, responsabile Cip Caserta – due principi costituzionalmente sanciti.Chiediamo il rispetto della legge 296/2006, che prevedeva, in tre anni, l’immissione in ruolo di 150 mila precari; a tutt’oggi, le immissioni sono state solo 75 mila, ne aspettavamo altrettante, ma la scure dei tagli, 160 mila, si è abbattuta su tutti noi. A tutto ciò, si aggiunge un vero e proprio linciaggio nei confronti dei lavoratori della scuola da parte dei ministri della repubblica italiana che, ha messo in atto, con offese ad un’intera categoria e ad intere regioni d’Italia. I tagli dissennati- continua Russo – accompagnati da falsità ministeriali che, li hanno giustificati come indispensabili, poiché l’Italia non aveva fondi per la scuola, ma soprattutto servivano per innalzare la qualità della scuola italiana. A tali affermazioni, si accompagnava un aumento di fondi elargiti agli istituti privati”.

“Tali premesse- aggiunge la Russo – ci fanno capire che ci troviamo di fronte ad un dicastero retto da incompetenti ed irresponsabili. Per tutto questo il Cip Caserta, manifesterà, il 18 marzo, a Roma, affinché l’istruzione pubblica statale, sia trattata come investimento e promozione civile per le future generazioni. I provvedimenti del governo- conclude Russo – penalizzano in modo particolare il Sud, anzi con un po’ di malizia, sembrano che siano stati pensati per il Sud; cancellando ogni possibilità di stabilizzazione dei precari, revocando i loro diritti acquisiti negli anni, infliggendo un attacco durissimo, letale che non conosce eguali nella storia della Repubblica Italiana, ai danni della scuola statale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico