Caserta

Fias, al via il 43° corso di sub

 CASERTA. È partito lunedì sera presso la sala stampa dello Stadio del Nuoto di Caserta, in via Laviano, il quarantatreesimo corso sub livello base.

Sembrano trascorsi pochi giorni dai primi incontri in via Battistessa e invece la passione di pochi amici non è mai svanita, ma al contrario si è sempre più estesa a macchia d’olio e tanti si sono avvicinati nel tempo a quella che poteva essere una meta inarrivabile ma che con i giusti consigli può diventare emozione indescrivibile.

“Non si può non nascondere la soddisfazione – ha spiegato Giovanni Esentato, presidente provinciale della Fias (Federazione Italiana Attività Subacquee) – di aver raggiunto tale obiettivo dopo oltre 35 anni di attività. Ma non sarebbe stato così senza la nostra passione, ancor più preziosa, perché è grazie ad essa che ancora oggi riusciamo a istruire giovani subacquei”.

Ciò non basta, perché c’è bisogno di lunga preparazione per la formazione di un buon sub, che possa avvicinarsi a questo sport affascinante con estrema sicurezza e tranquillità. Il corso Fias per sommozzatori di primo livello, riconosciuto in tutto il mondo e valido per concorsi nelle forze armate, durerà infatti tre mesi, al termine del quale un esame teorico e pratico abiliterà ad immergersi alla quota di –20 metri. Ma la Fias non è solo questo, in quanto è tuttora fortemente impegnata nella difesa del territorio con il progetto Mac, Monitoraggio Ambientale Costiero in partnership con numerose università italiane per il monitoraggio della condizione biologica dei fondali di Terra di Lavoro e più in generale del Golfo di Napoli.

Di rilievo è anche la collaborazione con le tante realtà del territorio come la Croce Rossa, il Wwf,

la Società Nazionale di Salvamento, la Soprintendenza Archeologica di Napoli e Caserta per la pulizia dei fondali delle vasche della Reggia, la Protezione Civile, l’Aereonautica Militare per la formazione di specialisti del soccorso in acqua anche con l’ausilio di elicotteri. I corsi non si concludono, però, con il brevetto di primo livello ma proseguono con tantissime altre specializzazioni, dall’immersione sui relitti alle immersioni in grotta, dalle immersioni sotto i ghiacci alle immersioni nei laghi e poi ancora la specializzazione in biologia marina, fotografia, immersioni notturne.

Tutti gli aggiornamenti e il calendario delle attività che la sezione di Caserta svolge nell’arco dell’anno sono presenti al sito www.sommozzatori.com.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico