Caserta

“Earth Hour”, significativa partecipazione della provincia di Caserta

“Earth Hour”CASERTA. L’evento internazionale “Generazione Clima” ha visto l’adesione delle maggiori cariche dello Stato e di oltre 300 Comuni, 8 Regioni e 10 Province.

Ambasciatori dell’Evento: il Re di Svezia, Rita Levi Montalcini, Margherita Hack, Roberto Vittori, Cate Blanchett, Desmond Tutu e Lang Lang.

La mappa delle adesioni in Provincia di Caserta:

Amministrazione Provinciale: spegnimento della facciata del Palazzo della Provincia di Caserta di Corso Trieste, nell’area ex-Saint-Gobain e di Villa Vitrone; Comune di Caserta: spegnimento della facciata del Palazzo Reale e del Monumento ai Caduti;

Spegnimento del piazzale e dell’illuminazione della Basilica Benedettina di Sant’Angelo in Formis con manifestazione a lume di candela; è prevista la presenza di importanti personalità religiose;

San Nicola la Strada: spegnimento di Piazza Municipio; Comune di Camigliano: spegnimento delle luci in tutto il centro storico;

Oasi di San Silvestro: Tutti al buio sotto “Il grande ulivo” ad ascoltare il “Bosco” che racconta (favole e attività sensoriali per grandi e piccini) – Osservazione delle stelle a cura degli Astrofili dell’U.M.A.C.

Non solo azioni simboliche: l’Amministrazione Provinciale ed i Sindaci dei Comuni aderenti hanno tutti già deliberato l’installazione di pannelli solari e fotovoltaici sui tetti di numerosi edifici di proprietà comunale e provinciale contribuendo in maniera fattiva , concreta e permanente alla riduzione dei gas serra.

Le Scuole che hanno aderito a Earth Hour:

Istituto Comprensivo “Ruggiero” di Caserta che spegnerà le luci dalla 10.30 alle 11.30, invitando i ragazzi a fare altrettanto dalla 20.30 alle 21.30 e organizzando una pizza a lume di candela;

Liceo Scientifico “Quercia” di Marcianise, che spegnerà le luci dalla 10.30 alle 11.30 e ha coinvolto i ragazzi in gruppi serali che si riuniranno in una sola abitazione per ridurre i consumi in tutte le altre;

Scuola Media “Uccella” di Santa Maria Capua Vetere: alcuni insegnanti hanno dato appuntamento ai ragazzi presso una nota gelateria per consumare un gelato evitando di tenere le luci accese a casa dalla 20.30 alle 21.30; la gelateria si è impegnata a spegnere o tenere bassa l’illuminazione del locale in quell’ora;

Scuola Media Statale “Mazzini” di San Nicola la Strada: verranno spente le luci dalla 10:30 alle 11:30 ; i ragazzi si sono impegnati a sensibilizzare le famiglie per la sera;

Istituto Comprensivo “De Filippo” di San Nicola la Strada: verranno spente le luci dalla 10:30 alle 11:30 ; gli studenti si sono impegnati a coinvolgere le famiglie dalla 20:30 alle 21:30;

Scuole Medie ed Elementari di Camigliano: spegneranno le luci dalla 10.30 alle 11.30 e i ragazzi con i docenti e i familiari si riuniranno nella piazza principale del piccolo comune assieme al Sindaco ed al Consiglio Comunale per spegnere le luci del centro storico alle 20:30.

“Generazione Clima” si sta quindi delineando come un avvenimento di grande risonanza mediatica e di notevole impatto culturale, che culminerà nell’Earth Hour del 28 marzo in cui in tutto il Mondo – dalle 20:30 alle 21:30 verrà data testimonianza dell’importanza e dell’urgenza dei cambiamenti climatici con eventi simbolici quali l’ interruzione dell’illuminazione di un monumento, edificio, ecc.

Nell’ambito di tale progettualità, il Wwf Caserta sta svolgendo una campagna di sensibilizzazione in molte scuole di ogni ordine e grado (per un totale di circa 10.000 studenti), sulle problematiche dei cambiamenti climatici e del risparmio energetico. Ha inoltre prodotto un mezzo audiovisivo che ha distribuito alle Scuole che hanno aderito all’iniziativa.

Il 28 marzo infine, in occasione dell’evento internazionale Earth Hour, il Wwf Caserta ha organizzato una maratona radiofonica dalle 10.00 alle 22.00 in cui sono previsti interventi in diretta di importanti personaggi di alto livello culturale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico