Caserta

Al Comprensivo Ruggiero “la cultura rende liberi”

“La cultura rende liberi”CASERTA. Gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Ruggiero”, coordinati dai docenti, animeranno giovedì 2 aprile alle ore 9,30 – un significativo percorso dal titolo: “I nostri piccoli cento passi” – percorso di legalità e cittadinanza attiva.

Sul frontespizio dell’invito si può leggere: “La cultura rende liberi”. Gli studenti dell’attiva scuola casertana già da tempo sono stati opportunamente avviati lungo il percorso della legalità, che ha visto impegnate nelle fasi organizzative: Maria Tescione, Silvana De Simone, Maria Carmela Iannucci, Giuseppina Ferraro, Angelica Del Vecchio, Concetta Damiano, Maria Elena Petrenga, Claudia Mazzitelli, Marilena Serino, Rita Gambardella Raffaella Feola, Antonella D’Andrea, Daniela Carbone, Angela Pasquariello, Giuseppina Gentile. L’iniziativa sarà presentata da Adele Vairo, Dirigente Scolastico del “Ruggiero”. Relatori: Col. Carmelo Burgio, Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri; Dott. Ferdinando Imposimato, Presidente Onorario della suprema Corte di Cassazione. Interverranno: Dott. Corrado Gabriele, Assessore Istruzione – Formazione e lavoro Regione Campania; Dott. Ottavio Lucarelli, Presidente Regionale dell’Ordine dei Giornalisti della Campania; Dott. Domenico Falco, Segretario dell’Ordine dei Giornalisti della Campania; Dott.ssa Santina Dell’Aversana, Coordinatrice Provincia di Caserta Progetto Regionale “Scuole Aperte”. Seguirà un “Omaggio ai Carabinieri” del Dott. Mauro Nemesio Rossi, Giornalista, Commissione Nazionale Scuola/Lavoro Maestri del Lavoro d’Italia.

La storia del percorso si può far risalire al precedente anno scolastico con prosieguo nel corso di quest’anno anche con uscite fuori delle mura scolastiche. Ultima, in ordine di tempo, la partecipazione a Casal di Principe alla giornata dell’anniversario dell’assassinio di don Diana. Successivamente gli studenti del “Ruggiero” hanno partecipato alla manifestazione tenutasi a Napoli per ricordare le vittime della violenza. Nel momento clou della giornata gli Hopesound hanno eseguito al Maschio Angioino, RadioCamorra. Il brano, inedito, è stato scritto da Angelica Del Vecchio, docente del “Ruggiero” e coordinatore operativo del progetto nell’ambito di Scuole Aperte, di cui il “Ruggiero” è capofila. Per RadioCamorra è stato realizzato un apposito cd/video, che sarà presentato ufficialmente nella giornata del 2 aprile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico