Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Ricettazione, 4 anni di carcere per la moglie di “Sandokan”

Giuseppina NappaCASAL DI PRINCIPE. Quattro anni di carcere per ricettazione inflitti a Giuseppina Nappa, moglie del boss dei Casalesi Francesco Schiavone, soprannominato “Sandokan”.

La sentenza è stata emessa al processo con rito abbreviato davanti al gup Paola Scandone che ha accolto le richieste del pm della Dda di Napoli Giovanni Conso.
L’accusa di ricettazione si riferisce alle somme di denaro che mensilmente venivano consegnate alla Nappa da esponenti del clan a titolo di “stipendio” che l’organizzazione assicura ai familiari degli affiliati detenuti.
La signora Nappa fu arrestata dalla polizia di Caserta assieme ad altri 100 presunti appartenenti al clan dei Casalesi la notte tra il 30 settembre e il 1 ottobre del 2008.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico