Carinaro

Protezione Civile, un eliporto a Carinaro

 CARINARO. Una pista di atterraggio per elicotteri della Protezione Civile. E’ il progetto che si intende realizzare nella villa comunale “Armando Sepe” di Carinaro, nell’area che ospita il Nucleo Operativo di Soccorso coordinato dall’Istruttore Francesco Magurno.

La struttura, prima nel suo genere nell’agro aversano, oltre all’atterraggio di elicotteri, consentirà quello di eliambulanze, in quanto il sito si trova in una posizione strategica e collegata ai principali assi stradali. Previsti, inoltre, la realizzazione di un hangar per il ricovero degli elicotteri e di una vasca da 10mila litro per il rifornimento di acqua o di liquido estinguente per gli elicotteri antincendio. Per la realizzazione, la gestione e l’operatività della struttura, il gruppo Nos di Carinaro si avvarrà della collaborazione dell’associazione “Aereo Club del Golfo”, attraverso un protocollo d’intesa. L’opera sarà interamente finanziata da privati e, quindi, a costo zero per il Comune di Carinaro.

Il gruppo Nos ringrazia il sindaco Mario Masi “per aver creduto e appoggiato dal primo momento il progetto, dimostrando una grande sensibilità verso il volontariato e l’associazionismo”. Il coordinatore Magurno poi commenta: “E’ un progetto che abbiamo portato avanti nonostante le difficoltà burocratiche e le resistenze di qualche scettico che non crede e non ha mai creduto alle capacità di questa associazione, presente sul territorio da ben 14 anni, durante i quali ha conseguito notevoli risultati che sono sotto gli occhi di tutti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico