Napoli Prov.

Grumo Nevano ricorda le vittime della criminalità

Fiorella Bilancio GRUMO NEVANO (Napoli). Tra l’anteprima di Casal di Principe e la giornata nazionale di Piazza del Plebiscito, il comune di Grumo Nevano, in collaborazione con l’I.C. Matteotti Cirillo, ha organizzato per venerdì 20 marzo un convegno dal titolo ‘L’Etica libera la bellezza’ per la XIV edizione della Giornata della memoria.

Nell’aula consiliare si terrà un incontro-dibattito al quale parteciperà Concetta Di Giorgio vedova del sovrintendente Tammaro Romano, ucciso a Grumo Nevano il 4 aprile del 1988. Romano allora poco più che trentenne, libero dal servizio, affrontò due giovani che, armati, si introdussero in un negozio a scopo di rapina. Ne nacque un conflitto a fuoco nel corso del quale rimase ferito a morte. Il 6 maggio dello stesso anno il Presidente della Repubblica gli conferì la medaglia d’oro al valor civile. All’appuntamento saranno presenti: Carmela Scarano, dirigente dell’I.C. Matteotti Cirillo, Padre Jonas Mabenga Shamuana, fondatore dei Caschi Gialli; Federicca Rossi Gasparrini e Tina Uccello Nocera, rispettivamente presidente nazionale e provinciale della Federcasalinghe; Francesco Caia, presidente dell’ordine degli avvocati; Rosa Casaburi, psicologa. Modera il giornalista Marco Di Caterino. A fare gli onori di casa il sindaco Fiorella Bilancio (nella foto). “Anche le nostre, purtroppo, sono zone ‘difficili’ – afferma il sindaco Bilancio – ed abbiamo il dovere di ‘combattere’ contro la criminalità, a tutti i livelli. Non possiamo voltarci dall’altra parte e fare finta che tutto vada per il verso giusto, perché non è così. Dobbiamo porre in essere tutte quelle iniziative che possano riportare la legalità”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico