Napoli Prov.

Caserta, sgominata banda di rapina-tir che agiva lungo la A30

Polizia StradaleCASERTA. Gli agenti della Polizia Stradale di Caserta hanno arrestato tre persone facenti parte di una banda di rapinatori di tir che operava principalmente sull’autostrada A30 Caserta-Salerno.

Si tratta di Vincenzo Wierdis, 48 anni, e Giuliano Wierdis, 31, entrambi di San Vitaliano (Napoli), e Nicola La Rezza, 30, di Scisciano (Napoli). Sfuggiti alla cattura altri due destinatari di ordinanza di custodia cautelare: Adriano Taglialatela, 36 anni di Saviano (Napoli), e Pasquale Mancini, 48 di Marigliano (Napoli), che si sono resi irreperibili.

I due Wierdis, La Rezza e il latitante Mancini sono accusati della rapina commessa il 24 maggio 2007, nella piazzola di sosta al km 14 della A30, ai danni di un autotrasportatore austriaco, al quale fu sottratto un bilico carico di 33 bancali di dolciumi, per un valore di circa 43.500 euro. Il cittadino austriaco, tra l’altro, fu violentemente malmenato e tenuto sequestrato per diverse ore dalla banda di malviventi.

Taglialatela, invece, è indagato per la rapina compiuta il 1 marzo 2007 ai danni di un autotrasportatore di Locri, a cui fu sottratto un tir carico di latticini. In quello stesso giorno, a Nola, sotto un cavalcavia della A30, gli agenti della Polstrada ritrovarono solo il semirimorchio ancora carico, mentre il giorno successivo, a Somma Vesuviana, nel napoletano, individuarono un capannone di proprietà di Taglialatela, all’interno del quale fu rinvenuto il trattore stradale rapinato, assieme ad un ingente quantitativo di refurtiva risultata provento di numerose altre rapine commesse sull’ intera rete autostradale nazionale. In quella circostanza, Taglialatela fu tratto in arresto per possesso di pistola e munizioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico