Napoli Prov.

Camorra, sequestrati beni per 2,5 milioni a clan Cennamo

 NAPOLI. Nell’ambito di un’indagine a carico di Rocco Fatale, 41 anni, di Cardito, già detenuto per usura ed estorsioni, polizia e carabinieri hanno sequestrato beni per un valore di circa 2 milioni e 500 mila euro.

Il provvedimento è stato emesso dalla Sezione per l’applicazione delle misure di prevenzione del Tribunale di Napoli. Fatale è ritenuto dagli investigatori vicino al clan camorristico dei “Cennamo” operante a Crispano, Frattamaggiore e zone limitrofe, capeggiato da Antonio Cennamo. Dalle indagini nei confronti di Fatale e dei suoi familiari è emersa una consistenza patrimoniale (terreni, titoli, conti correnti, immobili e quote societarie) ritenuta sproporzionata rispetto ai redditi dichiarati, che consistevano nei soli proventi di una attività commerciale nel settore dell’ortofrutta intestata alla convivente dell’uomo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico