Campania

Approvata la legge elettorale regionale: abolito il “listino”

Consiglio regionale della CampaniaNAPOLI. Il consiglio regionale della Campania, presieduto da Sandra Lonardo Mastella, ha approvato progetto di legge elettorale.

Tra le novità più importanti del testo, che resta improntato sul sistema proporzionale, ci sono:

L’abolizione del listino presidenziale, con la conseguente attribuzione del premio di maggioranza alle liste della coalizione vincente, che ottengono almeno il 60% dei seggi;

Il sistema della “doppia preferenza”, in base al quale l’elettore può esprimere uno o due voti di preferenza, ma, in questo caso, una delle due preferenze deve riguardare il candidato di genere femminile, pena l’annullamento della seconda preferenza;

La previsione che nelle liste ciascuno dei due generi non possa essere rappresentato nella misura superiore ai 2/3. Tali disposizioni tendono a favorire la rappresentanza delle donne nell’istituzione; la rappresentanza di tutto il territorio attraverso la garanzia dell’elezione di almeno un consigliere regionale per ogni circoscrizione elettorale.

A favore hanno votato i gruppi del Pd, MpA, Udc, della Sinistra (salvo l’astensione di Antonella Cammardella), Italia dei Valori e Verdi. Contrari Forza Italia, Alleanza Nazionale e Udeur. Astenuti Massimo Grimaldi del Nuovo Psi e Vito Nocera di Rifondazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico