Campania

Agenzia Entrate, il 6 aprile parte la direzione provinciale di Benevento

Enrico SangermanoNAPOLI. Scadenze fiscali e riorganizzazione, a livello regionale, delle strutture dell’Agenzia delle Entrate: questi i temi affrontati dal direttore regionale dell’Agenzia, Enrico Sangermano, nel corso della trasmissione di Rai 3 “Buongiorno Regione”.

Nel ricordare le principali scadenze, Sangermano ha evidenziato quella, imminente, che riguarda il Modello 730 (entro il 30 aprile al sostituto di imposta), ma, soprattutto, l’importante spostamento, al 30 settembre, della data per la trasmissione delle dichiarazioni Unico 2009. Ha ricordato che la liquidazione delle dichiarazioni, vale a dire il pagamento effettivo delle imposte, va fatta, comunque, entro il 16 giugno.

Novità e semplificazioni di rilievo anche per i modelli. Debutta quest’anno l’Unico mini, una versione ridotta e semplificata del classico Modello Unico. Per quanto concerne gli assetti organizzativi, dopo la riorganizzazione della Direzione Regionale, avviata lo scorso 2 febbraio, si sta procedendo all’istituzione delle Direzioni Provinciali.

Il 6 aprile partirà la Direzione Provinciale di Benevento, fra le prime in Italia dopo l’attivazione – pilota della Direzione di Bologna. Nel secondo semestre toccherà ad Avellino e nel 2010 partiranno Caserta, Salerno e Napoli. Sangermano ha precisato che nessun Ufficio delle Entrate sarà chiuso o soppresso.

L’introduzione della “logica provinciale” mira ad una più coerente attuazione dei due distinti sistemi organizzativi che presiedono alle attività dell’Agenzia: assistenza ai contribuenti e prevenzione e contrasto all’evasione.

Ogni direzione provinciale avrà più “uffici territoriali” deputati alle attività di assistenza e informazione ai contribuenti, mentre l’attività di accertamento sarà in capo ad un unico “ufficio controlli”, competente per l’intera provincia, che coordinerà le attività di accertamento.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico