Aversa

Viabilità, continua il caos sulla “Variante”

 AVERSA. “Caso Variante” sempre più complesso. Numerose in passato le polemiche sollevate sullo “spartitraffico della vergogna”, …

… la cui costruzione ha dato via ad una sorta di protesta popolare legata all’utilità intrinseca del mega dissuasore giallo, che, ricordiamo, ha già provocato due vittime.

Intanto, continuano ad essere frequenti i disagi, soprattutto nel fine settimana, e probabilmente aumenteranno in percentuale variabile non appena le giornate piacevoli consentiranno una sosta maggiore di motocicli all’esterno dei numerosi bar presenti nella zona. Ma, di fatto, anche ora, la situazione non è diversa. Chi si trova, suo malgrado, ad attraversare l’arteria, in ore del tutto ostiche come quelle dell’uscita delle scuole, o il sabato sera, potrebbe passare nel traffico parecchio tempo.

La “tragedia” è il passaggio delle autoambulanze e delle macchine di servizio di polizia e carabinieri. Impossibile. Per non parlare dei lavori di rifacimento del manto stradale che stanno interessando il tratto semaforo via Diaz-semaforo via Garofalo: giovedì mattina è stato completamente divelto lo stato di asfalto e, come si dice in gergo, “grattata” tutta la strada.

Il buon senso direbbe che nell’immediato sia stato ripristinato lo stato del luoghi. Ebbene, ad oggi ancora nulla è stato fatto. La Variante continua ad essere regolarmente percorsa da macchine, pedoni e mezzi. Ed il problema è proprio per questi ultimi costretti a divincolarsi con una strada “colabrodo”, con conseguente pericolo di incidenti. Come ancora dubbia è la storia legata all’ultimazione dei lavori di messa in sicurezza della Strada Statale 7 bis: risulta ancora cantiere aperto. Ad appena un mese dall’apertura della stazione della metropolitana e con l’aumento di flusso che cadrà sulla città è davvero poco accettabile che nessuno pensi ai danni che potrebbero derivare (uno su tutti il pericolo di continue cause legate alla sicurezza del cantiere) dal mancato certificato di ultimazione del lavori.

Restano, nel frattempo, per i cittadini dell’intero Agro i problemi legati alla percorribilità dell’intera Variante, poco fruibile e poco sicura.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico