Aversa

Via San Felice, sistema fognario inadeguato

Via SanfeliceAVERSA. Finalmente è arrivata la primavera direbbe qualcuno, e di certo tale affermazione è la più ben voluta dai residenti e dai commercianti di via Sanfelice.

La stagione delle piogge copiose ha fatto rilevare un serio problema, il sistema fognario cittadino è del tutto inadeguato a sostenere un quantitativo seppur modesto di acqua piovana.

Ma a chi è da imputare il disservizio? Vittorio Scaringia, presidente de “Le Botteghe del Seggio”, commenta: “Ritengo che lo stato dei fatti sia siano la dimostrazione inequivocabile dell’imperizia con la quale sono stati svolti i lavori di riqualificazione di via Seggio ad Aversa. I corpi illuminanti, posizionati nella pavimentazione sono oggetto di pericolose infiltrazioni di umidità fin dalla loro prima istallazione e considerando il passaggio di corrente sono potenzialmente pericolosi. La cosa è stata più volte segnalata agli organi preposti ma senza ricevere alcuna risposta”.

Insomma, i problemi sono due. Da una parte il cedimento dello strato di basalto posizionato sulla via, da appena un anno ristrutturata, dall’altro le piccole luci sotterranee molto di impatto visivo ma con poca sicurezza sul piano elettrico. Ci torna alla mente l’incidente accaduto qualche anno fa ad un ragazzino in provincia di Napoli rimasto fulminato proprio mentre sostava su una di queste piccole torce elettriche sotterranee.

Ma nelle scorse settimane sono stati diversi i commercianti a denunciare l’allagamento dei locali adibiti a causa dell’intasamento delle fogne cittadine. Ed in alcuni casi il danno è stato anche di rilevante entità. Allora la domanda nasce spontanea.

E’ davvero così difficile eseguire un lavoro di espurgo alle caditoie cittadine, e come mai tale operazione non è stata fatta in corrispondenza ai mal eseguiti lavori di via Sanfelice?

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico