Aversa

Il Teatro Cimarosa diventa comunale, Ciaramella entusiasta

Teatro CimarosaAVERSA. “Lo dissi cinque mesi fa ed ora lo ribadisco: il teatro Cimarosa va salvato. Quando lo scorso ottobre il Ministro Bondi visitò la Città di Aversa, gli chiesi di aiutare il Comune a salvare il Cimarosa. …

… È un simbolo della cultura e della storia della nostra Città e non può e non deve morire”. Così esordisce il sindaco Ciaramella all’indomani della lieta notizia dell’interesse del Ministero dei Beni Culturali all’acquisizione del Teatro Cimarosa. “Il Ministro Bondi, grazie anche all’intervento del senatore Giuliano, allora si impegnò per salvaguardare le sorti del teatro che porta il nome dell’illustre compositore cui Aversa ha dato i natali. Così ieri sera quando ho ricevuto la telefonata del senatore Pasquale Giuliano, che mi preannunciava il buon esito della riunione con il Ministro Bondi, alla quale ha partecipato anche l’onorevole Giovanna Petrenga, subito ho attivato l’assessore Rotunno e la squadra comunale, affinché in tempi brevi potessimo procedere all’elaborazione di un progetto esecutivo per il rilancio del Cimarosa”.

Questa mattina, infatti, il primo cittadino del capoluogo normanno con l’assessore Rino Rotunno ed alcuni tecnici comunali ha lavorato per porre in essere il progetto da presentare al Ministero dei beni Culturali. “Ancora una volta – ha detto ancora Ciaramella – questa è la dimostrazione che la sinergia tra le Istituzioni non può che portare a risultati favorevoli. Grazie al Senatore Giuliano ho un contatto diretto con il Governo ed il Parlamento e soprattutto non mi sento solo nell’Amministrare una Città importante quale Aversa. Spero che in tempi brevi il Teatro Cimarosa possa entrare a far parte del patrimonio comunale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico