Aversa

Contraffazione, rocambolesco inseguimento in pieno centro

PmAVERSA. Porta Napoli come il Bronx, quasi come nei film d’azione: pieno giorno, ora di punta, inseguimento in pieno centro tra una pattuglia ed un uomo di colore.

E’ successo domenica mattina, intorno a mezzogiorno. Gli agenti della Polizia municipale, guidati dal comandante Stefano Guarino, si apprestano ad effettuareun servizio di controllo anti contraffazione nella zona dell’Arco della Annunziata, nelle vicinanze del famoso bar “Il Boschetto”. Proprio lì, ogni giorno, una decina di immigrati magrebini espongono merce contraffatta, dai cde dvdalle borse delle migliori griffe “pezzottate”, come quelli sequestrati nel 2008 dai vigili aversani che nei giorni scorsi sono stati mandati al macero, per un peso complessivo ditre quintali.

Alla vista dei metropolitani, uno degli immigrati tenta la fuga, correndo verso la salita del Parco Argo in direzione via Raffaello. In quel momento una Fiat Punto guidata da una donna aversana si ferma e la signora, intenta a scendere dall’autovettura, apre lo sportello travolgendo il fuggitivo.

Sentitosi in trappola, l’uomo con un cazzotto frantuma il finestrino dell’auto e scappa velocemente dileguandosi tra le strade del centro. I vigili urbani, intenti all’inseguimento, non possono far altro che soccorrere la sfortunata cittadina, che a seguito dell’episodio appariva molto spaventata.

Macchina presto riparata a carico del Comando dei Vigili Urbani e magrebino che ha fatto perdere le proprie tracce. Tutto questo in una tranquilla domenica di marzo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico