Napoli Prov.

Confesercenti, Brusciano succede a Pollini

 AVERSA. Cambio di guardia in piena regola, giovedì mattina, in conferenza stampa, tra Maurizio Pollini, nuovo presidente provinciale della Confesercenti, e Giuseppe Brusciano, neo presidente zonale.

Presenti anche alcuni dei componenti del direttivo come il giovane Antonio Menditto, il segretario Paolo Schiavone, Raffaele Girone, già presidente della Fiapet, e le signore Pina Giordano, vicepresidente, e Margherita Rubino.

“Dopo otto anni era doveroso un avvicendamento al vertice, ma soprattutto un rinvigorimento dell’intero direttivo modificato per la quasi interezza. – ha dichiarato il presidente uscente – Le battaglie della Confesercenti restano invariate e cioè legalità, territorio e maggiore attenzione alla categoria”. Pollini non ha risparmiato qualche “bacchettata” all’amministrazione Ciaramella sulla questione spinosa del Siad. “Si sta perdendo tempo prezioso per la sua approvazione. Siamo fortunati che la regione non ha ancora reso pubblico il bando perchè se uscisse domani noi ne saremo fuori, che tradotto in altri termini equivale ad un enorme danno per i commercianti”.

 La parola è passata poi a Brusciano che subito ha fatto una promessa: dialogare con tutte le altre sigle sindacali, anche con le associazioni, per trovare unitariamente una via da perseguire per il bene comune. “Voglio indire al più presto – ha detto Brusciano – un tavolo di concertazione con tutte le associazioni e sigle sindacali. L’unico mezzo per poter superare la crisi economica in cui ci troviamo è unirci mandando via i personalismi. Piano traffico, mancanza di parcheggi, Siad, questi e molti altri i temi da affrontare e da sottoporre all’amministrazione Ciaramella”.

L’addio di Pollini, però, non è stato definitivo, per tutto quello che ha fatto per la lotta dei diritti dei commercianti in questi ultimi anni è stato insignito della carica di Presidente aversano “ad honorem”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico