Villa Literno

Clan “Liternesi”, Carannante ritorna in cella

polizia VILLA LITERNO. Gli agenti del commissariato di polizia di Aversa hanno arrestato martedì mattina, a Villa Literno, il 30enne Giuseppe Carannante, in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli.

Il giovane, riconosciuto colpevole dei reati di rapina ed estorsione, nonché di concorso esterno in associazione a delinquere di stampo camorristico per aver favorito il gruppo criminale dei “Liternesi”, in particolar modo quello affiliato alla frangia bidognettiana, deve scontare un residuo di pena di 4 mesi e 14 giorni. Carannante, che era stato condannato a 4 anni e 5 mesi di reclusione, è stato associato al carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Mondragone, contrabbando di sigarette: revocati domiciliari a Caprio - https://t.co/HX26ZYBMGh

Condono, Salvini: “Verità agli atti, per scemo non passo”. Lo spread tocca i 340 punti https://t.co/hucibtPCtD

Casapesenna, processo Zara. Nicola Schiavone: "Fortunato Zagaria testa di legno del boss" - https://t.co/zCIAJK9ep3

Parma, sequestrato cantiere centro commerciale vicino aeroporto: 3 indagati in Comune - https://t.co/QEz7kiJNFV

Condividi con un amico