Trentola Ducenta

D’Alessio critica la maggioranza: “Basta con gli abusi edilizi”

Luciano D’AlessioTRENTOLA DUCENTA. Il consigliere Luciano D’Alessio, dopo le accuse sollevate dai cittadini di Trentola Ducenta sul “non operato” dell’esecutivo, in particolare per ciò che riguarda la mancanza di segnaletica stradale, …

… rimozione del divieto di accesso e collocazione di dossi stradali non a norma su via Santa Monica, interviene personalmente nella questione.

“Inizio con il manifestare la mia vicinanza ai cittadini di Trentola Ducenta e alle loro necessità in quanto anche il sottoscritto, prima che amministratore, è un abitante di questa città. Pur congratulandomi con l’attuale assessore ai lavori pubblici, Luigi Cassandra, per il suo impegno profuso nel cercare di riqualificare i ruoli presso l’ufficio tecnico, tuttavia manifesto la mia insofferenza verso l’operato degli altri assessori comunali e mi sovviene il dubbio sul quale sia il ruolo degli stessi. E’ doveroso evidenziare il ruolo attivo dell’assessore Cassandra anche in settori di competenza altrui come quello urbanistico, ma non posso esimermi dal sollevare una piccola critica allo stesso. Infatti, il proposito della maggioranza mirava all’acquisizione degli standard comunali, non solo previsti per legge, ma necessari per l’ampliamento del patrimonio comunale affinché si potesse garantire qualche isola verde in un paese ormai immerso dal cemento. Faccio presente che le concessioni rilasciate, pur prevedendo standard per spazi verdi, sono puntualmente disattese in quanto sussiste un’inerzia dell’attuale amministrazione comunale, e non solo nei confronti di alcuni abitanti di Trentola Ducenta che – con il placet del comune – si appropriano di questi spazi riservati alla collettività”.

D’Alessio, conclude con un appello: “Mi rivolgo all’amministrazione comunale, e in particolare all’assessore Cassandra (visto che si occupa anche di urbanistica), affinché si ponga fine ai continui abusi che avvengono su strade comunali come avviene sistematicamente sul tratto che collega via Bovaro a via Larga lasciata esposta a continui abusi da parte di privati”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico