Teverola

Solo tre vigili urbani per le strade: Menale chiede interventi

Luigi MenaleTEVEROLA. “Teverola diventa città ma solo sulla carta, perché continua ad offrire ai suoi cittadini livelli di servizi da piccolo paese”.

L’attacco arriva dal consigliere di opposizione del Pdl Luigi Menale, che in particolare pone l’accento sulla carenza di personale nel comando della polizia municipale. “Uno dei problemi più importanti è la viabilità: una città che vanta una strada, via Roma, ricca di esercizi commerciali non può avere una buona viabilità se questa viene assicurata da soli cinque unità di vigili urbani”.

Un problema che lo stesso Menale ha più volte esposto alla maggioranza guidata dal sindaco Biagio Lusini, anche alla luce del rapporto sproporzionato tra la crescita demografica e delle attività commerciali in città e il troppo esiguo personale in forza ai vigili urbani, impossibilitati a tenere ordinata la viabilità.

Tra l’altro, con il pensionamento del vicecomandante, i vigili che allo stato operano a Teverola sono ridotti a tre, poiché altri due sono impegnati negli uffici. “Ci sono i bambini delle scuole, strade in cui anche la viabilità minima è ridotta a causa dei parcheggi selvaggi, ci sono disabili che non riescono ad attraversare nemmeno dei piccoli tratti della città. A tutte queste categorie il Comune cosa ha offerto?”, si chiede Menale.

Negli ultimi tempi, però, si rincorrono voci di un concorso per reclutare nuove unità presso il locale comando. E qui il consigliere del Pdl sospetta: “Non vorrei che le voci su questo possibile concorso siano solo gli elementi di una strategia politica messa in atto dall’Amministrazione ad apertura della campagna elettorale e che, alla fine, si concluderà con un nulla di fatto al termine delle elezioni”. Ecco perché Menale annuncia che nella prossima seduta del Consiglio comunale chiederà “un numero di vigili un numero di Vigili proporzionato alla città di Teverola, aspettandomi dall’Amministrazione una risposta veloce, chiara e soprattutto efficace”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico