Teano - Vairano Patenora - Caianello - Pietravairano - Riardo

L’Europa spiegata ai giovani, l’eurodeputato Patriciello a Teano

Aldo PatricielloTEANO. Prosegue, dopo Piedimonte e Roccamonfina, facendo tappa, venerdì 27 febbraio, all’Istituto Alberghiero di Teano, l’iniziativa formativa promossa e fortemente sostenuta dall’onorevole Aldo Patriciello, …

… deputato al Parlamento Europeo e Vice Presidente della Commissione Itre (Industria, Telecomunicazioni, Ricerca ed Energia). Si tratta di una serie di incontri di elevato valore formativo, che l’eurodeputato Patriciello porta avanti da diversi mesi, volti ad approfondire la conoscenza delle istituzioni comunitarie da parte dei giovani in modo tale che questi ultimi avvertano l’Europa più vicina al loro mondo ed alle loro esigenze.

“E’ notizia di questi giorni – ha affermato Patriciello – che, secondo uno studio commissionato dal Ministro della Gioventù Giorgia Meloni, i giovani italiani hanno poca o scarsa fiducia nella capacità da parte del Parlamento Europeo di svolgere un ruolo efficace nel superamento della crisi economica. Alla luce di questo dato ritengo, ora più che mai, indispensabile, promuovere tra i giovani la conoscenza delle Istituzioni europee, la loro struttura, il loro funzionamento ed il loro ruolo. E’ necessario – ha poi proseguito Patriciello – che i giovani comprendano a pieno cosa ha significato il raggiungimento dell’Unione Europea, il difficile percorso attraverso il quale si è giunti a questo risultato e soprattutto le importanti prospettive che da quel momento si sono aperte per i cittadini membri della Comunità Europea”.

A fare gli onori di casa sarà il preside dell’Istituto professor Raffaele Mannarelli ed ai docenti e gli alunni presenti saranno distribuiti gadget ed opuscoli informativi sull’Europa. “Credo sia particolarmente significativo – ha concluso Patriciello – sostenere questo incontro a Teano. Proprio questa città è nella memoria di tutti il luogo in cui si è concluso il progetto risorgimentale di unificazione del nostro Paese. Anche esso è stato, al pari del disegno europeo, un progetto in cui, all’inizio, assai pochi credevano ma che alla fine ha visto la luce. Da qui ripartiamo con l’intento di far comprendere ai giovani che la dimensione del loro futuro non può che essere europea”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico