Sparanise - Pignataro Maggiore - Francolise - Calvi Risorta

Mediateca, un libro in regalo per chi legge

Mediateca “Don Francesco D’Angelo” SPARANISE. Continua per un’altra settimana il Progetto “Un libro in regalo per chi legge”. Nel pomeriggio di giovedì prossimo 26 febbraio, dalle ore 15 alle 16.30 alla Mediateca “Don Francesco D’Angelo” di Sparanise, si regalano libri ai giovani lettori.

Fino al termine delle scorte disponibili, a tutti i visitatori verrà regalato un libro. Ovviamente non saranno i libri inventariati ed in archivio, ma libri saggio molto interessanti della “Fondazione Achille e Giulia Boroli”.

In particolare verranno regalati, a scelta, saggi di Alessandro Corneli (Da Berlino a Bagdad, Geopolitica, Potere e libertà, La nascita dell’Occidente), di Evandro Agazzi (Le rivoluzioni scientifiche), di Paolo Branca (Europa ed Islam), di Paolo Del Debbio (No Global New Global), di Sergio Romano (europa Storia di un’idea), di Angelo Genovesi (Einstein: scienza e società) ed altri ancora. L’iniziativa iniziata all’inizio del mese, continuerà per tutto il mese di febbraio con lo scopo di sensibilizzare i giovani ed i meno giovani alla frequenza della mediateca sparanisana dove si oltre ai libri è possibile visionare anche quotidiani, riviste, Cd, Dvd e video.

E già sono numerosi i visitatori ed i libri dati in lettura. Oltre a questi libri sono stati consegnati gratuitamente anche libri di storia locale curati dal laboratorio di Storia del Galilei, antologie del Concorso Nazionale di Poesia Padre Semeria e la stessa Guida alla Biblioteca “Don Francesco D’Angelo”.

Non solo la mattina, quindi, ma anche di pomeriggio, studenti e semplici cittadini possono entrare nei locali della biblioteca, allestita presso la vecchia sede dell’Istituto Tecnico in Via Fabbrica delle Armi Bianche, per prendere in prestito libri, ma anche riviste, giornali, quotidiani, Dvd, videocassette e Cd rom. Il tutto facilitato dalla ricerca on line e dall’apposita guida a stampa dove sono annotati i libri, le riviste, le videocassette, le musicassette. “La biblioteca – spiega il bibliotecario Prof. Paolo Mesolella – è il più bel monumento. Una biblioteca, aiuta i giovani a crescere, a studiare il proprio territorio, la propria storia e dà loro la possibilità di impegnarsi e di migliorare il proprio futuro”.

Da un po’ di tempo, poi, la biblioteca del “Galilei” è anche sbarcata in rete con un apposito catalogo virtuale che racchiude settemila titoli. Tutti rigorosamente ordinati secondo le principali classi della classificazione decimale Dewey. La biblioteca “Don Francesco D’Angelo” possiede 8000 libri, 400 videocassette, 300 ipertesti, 300 audiocassette, 250 Dvd, una ventina di abbonamenti tra riviste e quotidiani ed un archivio dati informatizzato, con cataloghi per autori, per titoli e per argomenti. Grazie ai fondi del Programma di sviluppo delle biblioteche scolastiche, poi, ha aumentato la propria dotazione di altri 1000 libri, video, armadi, tavoli ed una postazione multimediale, con computer, stampante, fotocopiatrice e televisione. Una biblioteca che è stata scelta anche come supporto alla Scuola Polo per la didattica della Storia con una sezione completamente dedicata alla storia del 900 e alla storia locale. Numerose sono anche le enciclopedie e le collezioni, come i Premi Strega, i Premi Nobel ed i premi Campiello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico