Sant’Arpino

Reintegro Maisto: “Maggioranza incapace di reggere il confronto”

Giuseppe SavoiaSANT’ARPINO. “Sconcertante. Non c’è altra definizione rispetto all’allucinante comunicato delpseudo gruppo di ‘Alleanza Democratica’.

Una dichiarazione infarcita di falsità e una ricostruzione dei lavori del Consiglio Comunale, per usare un eufemismo, assolutamente fantasiosa. Veramente un peccato che ad assistere ai lavori ci fossero solo pochissimi addetti e non il pubblico della grandi occasioni. E visto che si è chiamato inopportunamente ed incautamente in causa il Segretario Comunale, nei confronti del quale nessuno della minoranza ha usato “toni duri”, siamo certi che lo stesso potrà dire come esattamente sono andate le cose. Intanto è opportuno dare una notizia tenuta nascosta.

Il Consiglio Comunale come primo argomento era chiamato a discutere, o meglio a prendere atto, di una sentenza del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere – Prima Sezione Civile in cui si dichiarava ‘senza alcun ombra di dubbio che il consigliere Elpidio Maisto, sia in data corrispondente a quella delle elezioni, che in data successiva ed attuale, non ha mai svolto funzioni dirigenziali, tali da creare una situazione di incompatibilità prevista dalla legge’.

E’ probabile che sia stato questo il motivo vero che ha fatto scattare la “bufera”, ma solo nella testa del pseudo-gruppo di ‘Alleanza Democratica’. Gli interventi dei consiglieri del gruppo del ‘Partito Democratico’”, innanzitutto il capogruppo Elpidio Del Prete, l’ex sindaco, Giuseppe Savoia, e il diretto interessato, Elpidio Maisto, hanno solamente messo in evidenza la speciosità di una incompatibilità inesistente già al momento del deliberato del Consiglio (cosa accertata anche in sede di giudizio) e il chiaro intento ritorsivo messo in atto dalla maggioranza e confermato anche dal comportamento tenuto in Consiglio venerdì sera. Lo stato di agitazione e di confusione non era nostra, non ve n’erano i motivi, tenuto conto anche degli altri argomenti in discussione. Questo stato era palesemente presente nella maggioranza (forse anche per effetto del concorso-preselezione dei Vigili Urbani) che non ha saputo, complice ancora una volta l’atteggiamento nicodemiano del Presidente del Consiglio, far di meglio che scappare. La verità non si può cambiare e i fatti parlano da soli!

La presunta incompatibilità di Elpidio Maisto non esisteva prima, né durante, né dopo. La maggioranza senza argomenti e di fronte ad una stringente opposizione ha perso la testa al punto di votare un rinvio del Consiglio senza alcuna motivazione ed in violazione palese delle norme di legge. Altro che “mission” per lavorare per il bene del Paese! Per questa maggioranza l’unica legge è costituita dalla forza dei numeri e l’unico bene sono i propri interessi.

Parlano, senza pudore, di ricerca del confronto e sistematicamente fanno di tutto per non favorirlo. Per loro il confronto significa sottomettersi alla volontà prevaricatrice del pseudo-gruppo di ‘Alleanza Democratica’, la cui identità è difficilmente decifrabile visto che in esso convivono socialisti, ex-socialisti, comunisti italiani, udeurrini, ‘casinisti’, azzurrini, bianconeri, verdi, rossi e paonazzi. Cari consiglieri della maggioranza datevi voi una calmata e cercate di riflettere sui vostri ultimi comportamenti e vi renderete conto da soli chi, come e quando ‘si sono lanciati in attacchi, insulti, accuse, urla ed atteggiamenti da padroni’.

Infatti, l’intervento del capogruppo di ‘Alleanza Democratica’, prima della richiesta di rinvio, è sembrata l’arringa del domatore ai leoni prima di scendere nell’arena. Altro che ricerca del dialogo! Senza rendervene conto avete tracciato il vostro profilo e in particolare quello del Presidente del Consiglio che degnamente vi rappresenta.

Noi, come già detto in passato, non ci faremo certamente intimidire, né abbiamo bisogno di un ‘raffreddamento degli animi’, a meno che in questo suggerimento, si fa per dire, non si nasconde l’intenzione di continuare in un atteggiamento di ritorsione e di arroganza”.

Gruppo Consiliare del Pd Sant’Arpino

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico