Sant’Arpino

Festa di Carnevale per i bambini del centro polifunzionale

 SANT’ARPINO. Grande festa di carnevale lo scorso lunedì pomeriggio per i bambini del centro diurno polifunzionale. Ad ospitare i festeggiamenti uno dei due padiglioni della Scuola Media “V. Rocco”.

Il centro diurno, le cui attività sono state avviate lo scorso mese di ottobre, rientra nell’ambito dei progetti della 328, è rivolto ai paesi dell’ambito socio sanitario C3 ed è stato patrocinato dall’amministrazione comunale retta dal Sindaco Eugenio Di Santo. Le attività prevedono, oltre al tradizionale doposcuola, progetti di socializzazione orientati all’acquisizione dell’autonomia e alla prevenzione psicosociale del disagio attraverso laboratori di manualità ed espressività, attività ludiche, culturali, sportive e di animazione, sostegno scolastico ed escursioni. Presenti in occasione della festa il Preside Angelo Dell’Amico e, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, il Sindaco Di Santo, il Consigliere delegato alla 328 Salvatore Lettera e l’Assessore Salvatore Brasiello.

 “A distanza di quattro mesi dall’avvio delle attività del centro – hanno dichiarato il Primo Cittadino Di Santo e il Consigliere Lettera – abbiamo potuto vedere l’entusiasmo dei bambini e la loro grande partecipazione a tutto quanto viene organizzato. E’una gioia immensa vedere i loro sorrisi e lo è stato ancora di più in occasione di una festa come il carnevale dedicata prima di tutto ai più piccoli, una festa allegra e colorata in cui sono loro gli assoluti protagonisti. Per noi è sempre stata una priorità garantire i diritti dei bambini e permettere loro di vivere momenti di gioia e di spensieratezza come quelli di oggi pomeriggio. Oltre alle occasioni di divertimento – hanno continuato Di Santo e Lettera – uno dei principali obiettivi della nostra amministrazione è, ovviamente, quello di garantire il fondamentale diritto allo studio perché i bambini abbiano le basi e gli strumenti per rendere migliore il mondo nel quale viviamo. Ed è importante garantire questo diritto anche a chi è meno fortunato e a chi non avrebbe altre possibilità per farlo. Il nostro operato muove dalla certezza che, solo investendo sulle nuove generazioni, che hanno grandi valori e un entusiasmo coinvolgente, si potrà migliorare la nostra società e guardare con rinnovato ottimismo al futuro. E’ questo l’obiettivo che ci siamo posti con l’avvio del progetto del centro – hanno poi concluso – e che ha già avuto un grande riscontro rendendo felici molti bambini che, oltre a studiare, hanno la possibilità di divertirsi e trascorrere ore di spensieratezza insieme agli operatori e ai loro coetanei”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico