San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Protezione Civile, i volontari si addestrano allo stadio del nuoto

 SAN NICOLA LA STRADA. Dal mese di settembre 25 giovani Volontari del Nucleo Comunale di Protezione Civile della Città di San Nicola la Strada si recano presso la Piscina Provinciale “Stadio del Nuoto” di Via Laviano, a Caserta, ogni lunedì e giovedìdalle ore 21.30 alle ore 23.30.

Con grande entusiasmo questi inesauribili Volontari si presentano presso la F.I.N. Federazione Italiana Nuoto Sezione Salvamento Caserta e con i bravissimi Istruttori diretti dal dottor Vincenzo Mario Latore, si allenano per conseguire gli esami di “Assistente Bagnanti”.

 La F.I.N. Sezione Salvamento e la Unica e sola Federazione che rappresenta L’Italia nell’I.L.S. (International Life Saving). Effettua corsi d’addestramento su tutto il Territorio Nazionale ad indirizzo unificato tramite fiduciari regionali, provinciali,locali con personale altamente specializzato maestri di salvamento e medici specializzati nel settore. Formando decine di giovani candidati a svolgere il servizio di sorveglianza balneare presso tutti gli stabilimenti marini ,laghi, fiumi, e piscine, in Italia e in tutti i paesi aderenti al I.L.S. (International Life Saving) rilasciando brevetti riconosciuti dal Comando generale della Capitaneria di Porto; dal Ministero dell’ Ambiente e della Tutela del Territorio; dal Ministero per le Infrastrutture; e dal Ministero della Pubblica Istruzione.

Abbiamo chiesto al Sindaco Angelo Pascariello e al Consigliere Comunale Delegato alla Protezione Civile Domenico Russo il perché di questa iniziativa.Innanzitutto precisiamo che il corso non ha nessuna spesa per il Comune in quanto lo stesso viene finanziato direttamente dai Volontari partecipanti al corso, che con grande spirito di altruismo e con grande professionalità hanno accettato insieme ai loro Coordinatori l’ennesima sfida proponendo alla Regione Campania e alla Provincia di Caserta di mettere a disposizione , gratuitamente, la loro professionalità nei mesi estivi presso le coste o quei stabilimenti a rischio per evitare incidenti che purtroppo sempre più spesso riempiono le pagine dei giornali a volte anche con risvolti drammatici come la morte di giovani vite “S.O.S Protezione civile Salvamento in acqua” e l’ennesimo progetto che il Nucleo Comunale Volontari di Protezione Civile di San Nicola la Strada mette in campo , e visto il successo dei precedenti come“Campagna contro incidenti provocati dall’uso inadeguato dei fuochi d’artificio” “Educare alla Legalità” “Difendersi dalla pedopornografia” e tanti altri siamo sicuri sarà ancora una volta dimostrazione di quanto questi giovani fanno con il cuore al servizio della società.

 Questi Volontari affronteranno gli esami del brevetto verso la fine di febbraio dovranno nuotare correttamente per almeno 25 metri a stile Rana e per altri 50 con stile a Crawl recuperare un oggetto a tre metri di profondità ,nuotare in apnea subacquea per almeno 12 metri e mantenere una posizione verticale in acqua con le mani e il capo fuori dall’acqua utilizzando solo il movimento degli arti inferiori per 20 secondi minimo.

Ma il loro maestro, dottor Vincenzo Mario Latore (ormai reclutato ad honorem presso il Nucleo Comunale della città di San Nicola la Strada), rassicura che conoscendo i Volontari della Protezione Civile e la loro caparbietà sicuramente tutti i partecipanti supereranno le prove e che insieme svolgeranno tutte quelle attività di controllo per svolgere un servizio di sorveglianza balneare ad altissimo livello.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico