San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Negata concessione per 200 appartamenti: il Tar dà ragione al Comune

Gabriele Cicala SAN MARCO EVANGELISTA. L’Ufficio tecnico agì correttamente negando la concessione edilizia a privati per la costruzione di duecento appartamenti.

E’ quanto ha stabilito il Tar con una recentissima sentenza, notificata giorni fa al Comune di San Marco Evangelista. I fatti risalgono al 2001, quando l’attuale sindaco Gabriele Zitiello era assessore all’Urbanistica. Nell’ottobre di quell’anno, il responsabile capo area tecnica, l’ingegnere Michele Ciaramella, rigettò un’istanza di concessione edilizia relativa ad un gruppo di edifici ad uso residenziale ubicati in via Cento, nella zona tra parco dei Fiori e viale delle Libertà. La motivazione tecnica addotta per il rigetto fu l’inesistenza di opere di urbanizzazione primaria e secondaria: in quella zona, sosteneva in pratica l’ufficio, mancano i servizi necessari per prevedere la realizzazione del progetto in esame. La questione approdò anche in consiglio comunale dove, a sostegno della decisione tecnica, si argomentò a favore del rigetto della concessione. Anche la politica, insomma, disse che un’operazione di speculazione edilizia di tale portata – si trattava di circa duecento appartamenti – non era fattibile senza pensare di sconvolgere l’intero assetto urbanistico del territorio e senza compromettere l’approvazione del Prg che sarebbe avvenuta di lì a poco. Contro il provvedimento dell’ufficio tecnico, i privati fecero ricorso al Tar che, finalmente, si è espresso qualche giorno fa rigettando il ricorso stesso e dando ragione al Comune.

“Appena il Piano Urbanistico Comunale sarà pronto – ha anticipato intanto l’assessore all’Urbanistica nonché vicesindaco Gabriele Cicala (nella foto) – esisteranno regole chiare che metteranno al riparo da ogni pericolo di speculazioni e colate di cemento in ordine sparso. La filosofia che guiderà la mano del tecnico incaricato di redigere il Puc dovrà essere quella di uno sviluppo armonico ed ordinato del paese. Sono queste le linee su cui ci muoviamo il sindaco, io e gli amici tutti della maggioranza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico