San Nicola la Strada - San Marco Evangelista

Miranti (Prc) attacca il “malgoverno cittadino”

Anna MirantiSAN NICOLA LA STRADA. “Quando questo insolito inverno sarà finalmente finito la nostra città presenterà un volto oscuro e trascurato.

Strade completamente devastate. È impossibile circolare in auto o a piedi senza cadere nella solita buca. Quella solita buca che somiglia alla ‘solita monnezza’ che somiglia al ‘solito traffico’ da grande metropoli, che somiglia al ‘solito trombone’ di buone intenzioni e scarse realizzazioni”.

È quanto ha affermato Anna Miranti, dirigente cittadina di Rifondazione comunista.

“La zona Michitto con quei cantieri che fanno pensare ad un bubbone deturpante;la piazza municipio, solitario monumento di grandiosa quanto di inutile spocchiosità comunale; il ‘nuovo’ palazzetto sportivo’, rifugio di un pò di tutta l’acqua caduta sinora;gli uffici dell’anagrafe così ‘cari’ e così lontani; un mercato nuovo dove non c’èlo spazio per muoversi agevolmente;l’isola ecologica che non c’è e l’eterno intreccio di interessi privati ebeni pubblici sottratti ai cittadini; una zona, tra via Grotta e via Patturelli, costruita su terreni di dubbia ‘composizione’ ed abbandonata a sè stessa,priva come è di una strada decente o di luci adeguante; addetti al servizio civiledi dubbio (o indubbio) ‘pedigree’; pose ‘memorabili’ per leprime pietre di scuoledi atavicaprogrammazione; un piano di infrastrutture per strade e fogne che corre il rischio di essere insufficiente prima di essere realizzato, nonostante la soddisfazione dell’assessore di turno.Perché, e questo è giusto ricordarlo – sottolinea la battagliera ‘pasionaria’ di Rifondazione che fu anche candidata al Senato alle ultime elezioni politiche – queste squallide realtà sonofrutto di sperpero di denaro pubblico. Anche i debiti che il comune ha contratto in questi anni uniranno, per il loro peso e per la loro durata i cittadini di oggi e di domani.Il Prc – aggiunge – alza la vocesu alcuni dei temi fin qui descritti e la risposta della cittadinanza è straordinaria. Abbiamo incontrato in modo informale molta gente e tutti hanno concordato su toni e contenuti della nostra azione. Evidentementeil cittadino non è poi così distratto;c’è lo spazioper una attività didenunciaed informazione edun patrimonio di idee da coltivare. L’accademia della musica (a pagamento), le domeniche della salute o l’orto per gli anziani non bastano più a coprire la distanza tra questa amministrazione ed i cittadini. Nelle prossime settimane – fa sapere Miranti – il consiglio comunale si occuperà del bilancio di previsione 2009: sarà interessante spulciarne i contenuti e non mancheremo di darne puntuale informazione. Abbiamo organizzato presso il nostrocircoloincontri a tema, cineforum,ed altre iniziative seguiranno; saranno occasioni d’incontro nei quali ognuno può contribuire ad una sana discussione; l’idea è quella ditradurre in proposte politiche i bisogni, i diritti e , perché no, i desideridi chi vive, lavora, e studia a San Nicola La Strada”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico