Orta di Atella

Udeur: concluso il congresso, si attende il nuovo direttivo

L'Udeur ortese a congressoORTA DI ATELLA. A distanza di una settimana dall’appuntamento congressuale di piazza San Salvatore, domenica mattina, nella sezione di corso San Massimo, i Popolari-Udeur di Orta di Atella hanno dato vita alla seconda parte del congresso cittadino, così come pianificato da calendario.

Un’assise fondamentale per l’assetto organizzativo del partito, celebrata alla presenza del leader, il consigliere regionale Angelo Brancaccio, che ha visto, tra gli altri, la partecipazione di un centinaio di intervenuti tra iscritti e simpatizzanti. Lo scopo del dibattito, infatti, era quello di designare i nuovi quadri dirigenti del più importante partito della cittadina atellana.

E, come già accaduto domenica scorsa, anche l’altro ieri mattina la proposta del Presidente del partito, Franco Grassia, circa la composizione del nuovo Direttivo (arrivata dopo un ampio giro di consultazioni all’interno della sezione) è stata ratificata per acclamazione perché ritenuta “capace di rinnovare radicalmente l’organismo dirigente, contemperando l’esigenza di ringiovanirlo e di allargare la partecipazione femminile”.

Anche i criteri di elezione di segretario e presidente, proposti sempre da Grassia, hanno trovato l’unanimità dei consensi.

Ora il prossimo appuntamento è per lunedì 9 febbraio, presso i locali della sezione, quando il nuovo gruppo dirigente si riunirà ed eleggerà i successori di Dario Santillo alla guida della segreteria e di Franco Grassia come presidente. Nomi per il momento non se ne fanno, ma di sicuro saranno decisioni condivise dall’intero gruppo dirigente.

Dunque, alla luce dell’assemblea di domenica, il nuovo direttivo risulta così composto: Maria Rosaria La Bella, coordinatrice regionale dell’associazione “Pianeta Donna”; Nicola Arena, figura carismatica della politica ortese, con un’esperienza di sindaco di Orta con l’ex Pci; Andrea Lampano, già membro del direttivo e attivista della politica ortese; Francesco Grassia, dirigente scolastico in pensione, già presidente del partito; Rocco Russo, giornalista, già responsabile dell’organizzazione del partito; Francesco Del Piano, agronomo; Massimo Cirillo, pensionato; Giuseppe Lamberti, docente scuola superiore; Giovanni Ciaraffa, avvocato; Arcangelo Del Prete, imprenditore; Salvatore Spena, dipendente comunale; Carlo Cristofaro, sindacalista; Antonio Della Corte, dipendente comunale, Salvatore Mozzillo, dipendente Poste Italiane e figura di spicco dell’Udeur ortese; Orazio Varrera e Luigi Guarrera. Tra le novità più significative varate dall’assemblea, l’allargamento del Direttivo alle risorse giovanile in forza al campanile, fra cui Tania Brancaccio, figlia del consigliere regionale e giovane molto attiva sul territorio già di diversi anni; Pietro Mozzillo, laureato in ingegneria, già segretario della Sinistra Giovanile; Pasquale Del Prete, laureato in Economia; Eduardo Indaco, laureato in psicologia; Carmen De Cristofaro, laureanda; Eleonora Misso e Raffaele Cascella entrambi architetti; Francesco Napolitano, laureato in beni culturali; Eugenio Mozzillo, tecnico. Inoltre, faranno parte del nuovo Direttivo tutti gli ex consiglieri comunali ed assessori dell’ultima consiliatura, fra cui Giuseppe Mozzillo, Giuseppe D’Ambrosio, Nicola D’Ambrosio, Carmela Capuano, Rosa Minichino, Salvatore Del Prete, Salvatore Patricelli, Salvatore Pisano, Alfonso Di Giorgio, e naturalmente il segretario uscente Dario Santillo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico