Orta di Atella

L’Udeur si allea col Pdl, Brancaccio: “Era inevitabile”

Mastella e BrancaccioORTA DI ATELLA. E’ ufficiale: l’Udeur si presenterà nelle liste del Pdl alle prossime Europee ed Amministrative in Campania. Ad annunciarlo il segretario nazionale del partito, Clemente Mastella.

L’accordo è stato firmato giovedì a Roma alla presenza dei segretari regionali di Fi-Pdl Nicola Cosentino, di An-Pdl Mario Landolfi e dell’Udeur Antonio Fantini: “Al fine di contribuire a realizzare un quadro di alleanze organico, chiaro e coerente, l’Udeur si impegna ad avviare rapidamente una verifica politica in quegli enti locali, a partire dalla provincia di Benevento, dove tale partito è tuttora in coalizione con il centrosinistra. Anche in questo modo si vuole rendere evidente che in Campania è tempo di cambiare mentalità e metodo di governo della cosa pubblica. Partendo dalla tutela degli esclusivi interessi delle popolazioni interessate, è improcrastinabile puntare su opzioni programmatiche in grado di avviare lo sviluppo e la ripresa economica di una regione lasciata per troppo tempo allo sbando ed al non-governo”.

Da Orta di Atella, dove l’ex ministro della Giustizia ha partecipato all’ultimo congresso cittadino, il consigliere regionale e leader cittadino dell’Udeur Angelo Brancaccio commenta: “Il rapporto era ormai deteriorato con il Partito Democratico, non c’erano le condizioni per continuare a restare in un’alleanza che fino ad oggi ha emarginato un partito, qual è l’Udeur, che ritengo ancora indispensabile in Campania. La goccia che ha fatto traboccare il vaso, poi, è stata la proposta del Pd relativa allo sbarramento elettorale per eliminare i piccoli partiti”.

L’ex sindaco sottolinea come con il Popolo della Libertà ci siano state “ampie convergenza programmatiche” e rassicura che la nuova alleanzanon sfalderà la sezione ortese: “Già nell’ultimo congresso cittadino – spiega Brancaccio – abbiamo parlato dell’evoluzione del partito a livello nazionale e del possibile accordo con il Pdl. Pertanto, sono convinto che non perderemo assolutamente alcun pezzo”.

Intanto, Brancaccio si dice entusiasta della revoca dell’ordinanza di chiusura domenicale dei negozi da parte dei commissari prefettizi, chiesta a gran voce dall’Udeur che aveva appoggiato la protesta dei commercianti, e annuncia prossime iniziative del suo partito sulla questione Eurocompost e della Teleservizi. “Agiremo – sottolinea il consigliere regionale – non in modo strumentale e demagogico, ma concreto e costruttivo, per una soluzione definitiva di tali problematiche prioritarie per la cittadinanza”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico