Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Servizi QuiEnel e Informagiovani sospesi: interviene Fi

Giovanni SchiappaMONDRAGONE. Il capogruppo consiliare di “Forza Italia verso Il Popolo della Libertà” di Mondragone, Giovanni Schiappa, interviene circa l’interruzione di servizi comunali indispensabile alla Cittadinanza.

Un altro duro colpo alla vivibilità della Città di Mondragone da parte del Primo Cittadino Cennami!

In parole povere significa che tra pochi giorni, grazie al Sindaco Achille Cennami, i cittadini di Mondragone saranno più poveri in termini di servizi.

La cosa che più ci lascia sconcertati non è soltanto la non troppo velata accusa contenuta nel manifesto rispetto a presunte irregolarità nelle procedure seguite in precedenza da chi dirige gli Uffici Comunali, ma il completo disinteresse per le sorti dei servizi che saranno praticamente bloccati.

Che alla fine del mese di febbraio dell’anno 2009 scadevano le convenzioni adottate dall’Amministrazione Conte era cosa ampiamente risaputa e, per tali motivi, pare vi siano state innumerevoli riunioni tra gli attuali Amministratori di maggioranza senza che, però, sia stata presa una decisione in merito che potesse evitare tale interruzione.Tra pochi giorni per prenotare una visita specialistica presso l’A.S.L. i cittadini più anziani di Mondragone dovranno recarsi esclusivamente alla sede del Distretto Sanitario ed al Museo Civico non saremo in grado di illustrare più le innumerevoli bellezze ivi contenute alle tante scolaresche che, ormai, vengono a farci visita.

I giovani non potranno più beneficiare, presso l’Informagiovani, di alcun supporto per essere orientati rispetto a concorsi e corsi di formazione.

Tenendo conto, poi, che la nostra Città coordina gli sportelli Informagiovani di Falciano, Cellole, Cancello ed Arnone e CastelVolturno, si dimentica che l’offerta di tale servizio risulta essere indispensabile per tutti gli studenti universitari in quanto sia l’iscrizione che la gestione del proprio percorso di studi avviene attraverso internet.

Non tutti hanno i mezzi e le conoscenze informatiche che consentono di evitare lunghe file ma, soprattutto, anche coloro che possiedono dimestichezza con il computer, preferiscono avvalersi dell’Informagiovani per l’esperienza e la professionalità acquisita nel tempo dagli operatori.

L’Amministrazione Cennami, dopo la mancata assunzione dei vigili estivi, i ripetuti cambi alla guida dell’ufficio tecnico, la chiusura degli uffici di gestione dell’acqua, la mancata manutenzione delle scuole e delle strade cittadine, le modalità poco trasparenti di affidamento degli incarichi legali, ha volutamente creato un ulteriore grave disservizio. Si rischia di buttare al vento i risultati raggiunti con impegno e dedizione dall’Amministrazione Conte, che hanno portato l’Informagiovani ed il Museo Civico ad ottenere interesse ed importanza a livello provinciale e regionale.

Ci troviamo veramente di fronte ad un fatto vergognoso e senza precedenti.

Piuttosto che pensare a come ampliare i servizi all’utenza, il Sindaco Cennami li taglia.

Cosa pensare, poi, circa qualche legittimo comunicato dell’Assessorato alle Politiche Sociali che teneva a pubblicizzare la possibilità di utilizzare lo sportello QUIENEL per il bonus energia fortemente voluto e realizzato dall’attuale Governo Berlusconi. Tra l’altro ci si è si preoccupati di comunicare che c’è stata la proroga al prossimo 31 marzo, termine ultimo per farne beneficiare del bonus anno 2008! Peccato che lo sportello sarà … chiuso !

Oltre che al Sindaco Achille Cennami, ovviamente, gran parte dello sfacelo è da addebitare alla Giunta Comunale, una vera e propria “scatola vuota” che la Città ha ormai imparato a conoscere, evitando – poi – di evidenziare la totale incapacità di qualche assessore in particolare che, oltre a produrre comunicati stampa e parole a valanga, nulla riesce a concludere in termini amministrativi >>.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico