Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Pdl: “Cennami riduce i servizi ai cittadini”

Municipio di MondragoneMONDRAGONE. In riferimento all’eliminazione di molti servizi precedentemente erogati dal Comune di Mondragone a favore delle fascie sociali più deboli o disagiate e man mano eliminati dall’attuale maggioranza amministrativa, …

… interviene il Consigliere Comunale del PdL Pasquale Marquez.

“Con grande meraviglia di tutti i mondragonesi, anche di quelli che li hanno votati, il Sindaco Cennami e la sua maggioranza stanno eliminando, di mese in mese, una serie di servizi in passato istituiti dalla precedente amministrazione Conte a favore della cittadinanza.

Dopo lo smembramento dell’intero Ufficio Tecnico, con il mancato rinnovo del contratto di lavoro a ben 5 tecnici della ripartizione, con la conseguenza di un totale abbandono delle attività a favore della popolazione e dopo la geniale trovata di nominare un Capo Ripartizione dell’intero settore tecnico part-time, con la presenza del responsabile per soli due, al massimo, tre giorni alla settimana, è arrivata la volta di eliminare del tutto gli sportelli informativi de: l’Informagiovani, Qui Enel e del CUP per le prenotazioni delle visite specialistiche A.S.L..

Dopo quasi tre anni di proficuo compito svolto dai giovani degli sportelli, il Sindaco Cennami, con il suo Assessore Tagliatatela e l’intera maggioranza, hanno fatto scadere il contratto che vedeva impegnati 10 ragazzi, senza provvedere se non alla loro proroga, almeno ad un nuovo bando che assicurasse continuità nell’erogazione dei servizi ad esclusivo vantaggio dei cittadini mondragonesi.

Ora con la cessazione delle prestazioni erogate dagli sportelli tante persone anziane, tante persone diversamente abili e tutti coloro che hanno necessità di prenotare visite specialistiche saranno costretti a rivolgersi nuovamente agli sportelli A.S.L. posti in periferia della città ad una distanza di molti chilometri dal centro urbano.

Si ricorda al Sindaco, che pure è un medico e queste cose le dovrebbe già sapere, che i servizi erogati dalla struttura A.S.L. di Via degli Oleandri non funzionano a dovere, con un ufficio protocollo che è aperto solo due giorni alla settimana e con lunghissime attese per le prenotazioni di visite specialistiche.

Proprio per contrastare questi disservizi fu istituito dall’Amministrazione Conte ed in accordo con l’A.S.L. di competenza, un ufficio di prenotazioni computerizzato presso la Casa Comunale che funzionasse tutti i giorni lavorativi, compresi due pomeriggi alla settimana. Inoltre fu sottoscritta apposita convenzione con l’Enel per l’istituzione di uno sportello informativo/operativo e di cui tanto si è vantata l’Amministrazione Comunale con il suo Vice Sindaco Rizzieri, in occasione dell’istituzione – da parte del Governo Berlusconi – del Bonus Energia.

In questo primo anno di gestione, l’Amministrazione Cennami si è caratterizzata negativamente per due principali aspetti: quando un servizio offerto alla città o un’opera realizzata è stata gradita dalla popolazione, ha cavalcato l’onda prendendosene i meriti, nonostante fosse stata progettata e realizzata dalla precedente gestione, quando – viceversa – c’è stato bisogno di prendere una decisione, innanzitutto politica e poi amministrativa, di prorogare un servizio o di prendere decisioni, di cui – peraltro – assunte già in campagna elettorale, allora le cose si sono maledettamente complicate non riuscendone, in nessun modo, a venirne a capo a causa della mancata coesione politica delle forze di maggioranza.

Amministrare non significa solo vincere le elezioni, anzi l’obbiettivo raggiunto non deve essere il traguardo cui si ambiva, bensì il mezzo attraverso il quale si intende amministrare una città con la forza delle idee, con la coesione ed il sostegno delle forze politiche e con tanta, tanta volontà e capacità!”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico