Mondragone - Carinola - Falciano del Massico

Fiuggi, sequestrati beni per 1 milione di euro al clan La Torre

Augusto La Torre MONDRAGONE. Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il sequestro dei beni di Francesco Fontana, 55 anni, di Mondragone ma residente a Fiuggi.

Il provvedimento, eseguito dal centro operativo Dia di Napoli, in collaborazione con personale centro operativo di Roma e della Questura di Caserta che, autonomamente, aveva avanzato proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione personale a carico di Fontana, ha riguardato i seguenti beni, individuati a conclusione di una complessa indagine patrimoniale, intestati a familiari del proposto ma nella disponibilità diretta o indiretta dello stesso: una concessionaria di auto e moto con sede a Fiuggi, in via delle Betulle; capitale sociale e beni strumentali della società Diaff Srl, iscritta alla Camera di Commercio di Roma, con sede a Subiaco, in via Metastasio, intestata a Fontana e al figlio Vincenzo; capitale sociale e beni strumentali della società Vittoria Srl, con sede ad Alatri, in via del Parco, intestata a Nicola Fontana e Antonietta Martucci, genitori del 55enne; capitale sociale e beni strumentali della società Fiuggi 2000 Alimentari Srl, con sede a Fiuggi, in via Sape/Strada Anicolana, intestata alla madre Antonietta Martucci; un autocarro Ford e sei autoveicoli: una Fiat Bravo, un’Alfa Romeo 156, due Chrysler coupè e decappotabile, una Ford Focus e una Opel Corsa. Il valore stimato dei beni sottoposti a sequestro e di circa 1 milione di euro.

Fontana, attualmente detenuto nella casa circondariale di Velletri per concorso in associazione a delinquere di stampo mafioso ed estorsione, è indiziato di appartenenza al clan La Torre, diretta dai fratelli Antonio e Augusto La Torre (nella foto), operante nel settore delle estorsioni, nel controllo degli appalti, nel traffico di stupefacenti ed altro. L’uomo, secondo gli inquirenti, sfruttava la sua attività commerciale per riciclare i proventi delle molteplici attività illecite del clan.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico